16112018Ven
Aggiornato ilGio, 15 Nov 2018 7pm

ComputerZ- Come potenziare un notebook con meno di 100 euro

01 Ottobre 2017
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

COME POTENZIARE UN NOTEBOOK CON MENO DI 100€

Quasi tutti abbiamo un vecchio notebook, comprato 6-7 anni fa e pagato anche parecchio (i prezzi allora si aggiravano sui 600-700 €) ancora funzionante. Ma, con gli ultimi aggiornamenti, come il passaggio a Windows10, inizia ad andare a rilento e a dare problemini vari.

Nella maggior parte dei casi, non dobbiamo per forza prenderne uno nuovo ma, con un budget abbordabile di circa 100 € ed un po' di pazienza, possiamo potenziarlo e continuare ad usarlo egregiamente per altri anni ancora.

La prima cosa da fare è controllare le caratteristiche del nostro notebook. Se ha già 4 o più giga di ram non è necessario aggiungere altra ram; altrimenti possiamo trovare online una barra da 2 o 4 giga a circa 20-30 €. Dobbiamo essere sicuri però del tipo di RAM che supporta il nostro computer: per questo conviene smontarla fisicamente e controllare sull’etichetta le specifiche caratteristiche. In quasi tutti i notebook, la RAM si trova nella parte inferiore. Basta quindi un cacciavite per smontare il coperchio e controllare il tipo di RAM.

Un'altra cosa da fare e che velocizzerà davvero il notebook, è sostituire il vecchio hard disk con un SSD.        Un SSD da 120gb (più che sufficienti per installare sistema operativo e programmi) si può trovare online, sui siti di e-commerce, alla modica cifra di circa 50-60 €. Sostituirlo sul notebook è semplicissimo: basta smontare il vecchio che si trova, come per la RAM, sulla parte posteriore del notebook e montare il nuovo SSD.

 

Non buttate in vecchio hard disk: può essere messo in un case per hd da 2.5” (che costa intorno ai 10 €) e farlo diventare un hard disk esterno.

Una volta montato l’SSD ci ritroveremo però con il nostro notebook senza sistema operativo né programmi. Per quanto riguarda il Sistema Operativo abbiamo 2 opzioni per reinstallarlo. La prima opzione, più semplice e veloce, consiste nell’inserire i dischi di rispristino che sono stati forniti con il notebook all’atto dell’acquisto. In questo caso il pc farà tutto da solo e reinstallerà Windows in maniera automatica. Inoltre, molti Notebook hanno anche un programma specifico per poterli creare qualora li avessimo persi. 

 

Se invece non abbiamo a disposizione questi dischi, la procedura è un po' più lunga ma non complessa. Dobbiamo avere una connessione ad internet e un pennino USB da almeno 4gb. Collegandoci a questo sito 

https://www.microsoft.com/it-it/software-download

possiamo selezionare il sistema operativo che vogliamo scaricare; inseriamo il codice di licenza del software che si trova sempre nella parte inferiore del computer scritto su di un’etichetta con il logo di Windows ed il gioco è fatto.  Sempre dal sito poi, scaricheremo anche un programmino che ci permetterà, seguendoci passo passo, di inserire il sistema operativo nel pennino usb. Terminata questa operazione, inseriamo il pennino nel notebook e da li partirà l’installazione del sistema operativo.

In alternativa potete anche comprare i pezzi e poi rivolgervi ad un tecnico per eseguire il lavoro con un costo aggiuntivo che si aggira intorno ai 40/50€.

 

Ecco spiegato come, con una piccola spesa, avrete sistemato un notebook che consideravate obsoleto ed inutilizzabile.

Ultima modifica il Domenica, 01 Ottobre 2017 16:17
Grande2

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses