12122019Gio
Aggiornato ilMer, 11 Dic 2019 8pm

L'uzbeko Abdulkadir Masharipov, accusato di essere il killer che la notte di Capodanno ha ucciso 39 persone al nightclub 'Reina' di Istanbul, è stato arrestato in serata con il figlio nel quartiere di Esenyurt a Istanbul. Lo riferisce la Cnn Turk. 

La polizia turca ha rilasciato una foto in cui si vede il volto del principale sospettato per la strage del Reina con ecchimosi e ferite e macchie di sangue sulla maglietta. 

Quando la polizia antiterrorismo turca è piombata nell'abitazione di Istanbul in cui si nascondeva, Abdulkadir Masharipov ha fatto resistenza. Lo riporta Ntv, mostrando le prime immagini dell'uzbeko, portato via in manette dagli agenti. Non è chiaro tuttavia se ci sia stato anche uno scontro a fuoco. 

Istanbul: il terrore colpisce la notte di Capodanno

Abdulkadir Masharipov è stato portato da un medico della polizia per alcuni controlli sanitari, come avviene solitamente nelle operazioni antiterrorismo in Turchia, prima di essere trasferito sotto rigide misure di sicurezza in un commissariato di Istanbul. Nei giorni scorsi, dopo l'arresto della moglie, era stata diffusa la notizia che l'attentatore aveva trascinato nella sua fuga il figlioletto di 4 anni, che secondo i media turchi è stato ritrovato insieme a lui.

Altre 3 persone sono state arrestate dall'antiterrorismo turca insieme ad Abdulkadir Masharipov. I 3 sospetti sono stati trovati nella stessa abitazione dell'attentatore nel quartiere di Esenyurt, alla periferia europea di Istanbul, durante il blitz che ha portato al suo arresto. Lo riporta la Cnn Turk.

Abdulkadir Masharipov si sarebbe nascosto 3 giorni fa nell'abitazione in cui è stato arrestato nel quartiere di Esenyurt, alla periferia europea di Istanbul. Lo riferisce Ntv, secondo cui si tratterebbe di un covo dell'Isis e le 3 persone trovate insieme a lui sarebbero anche loro militanti jihadisti.(Ansa)

 

ROTOLO DI VITELLO AI PISTACCHI  X 6-8 PERSONE

 Ingredienti:

 1 kg di carne di vitello in una fetta sola(fatevela preparare dal vostro macellaio di fiducia)

 500 gr di carne macinata mista vitello e maiale

 6 uova

 1 panino raffermo

 1 bicchiere di latte

 100 gr di prosciutto crudo

 150 gr di prosciutto cotto in una fetta sola

 100 gr di pistacchi non salati pelati e tritati grossolanamente

 50 gr di parmigiano grattugiato

 una cipolla piccola

 uno spicchio di aglio(facoltativo)

 olio evo

 sale e pepe

 brodo vegetale( fatto con una costa di sedano, una carota, una cipolla ,un pomodoro e un litro 'acqua)

 1/2 bicchiere di vino rosso

 Procedimento:

 Preparate il brodo vegetale senza sale .Mettete il panino nel latte per farlo ammorbidire, fate rassodare 4 delle uova , tagliate il prosciutto cotto a dadini e fare rosolare la cipolla a fettine sottili in una padella con un  cucchiaio d'olio .Quando il pane ha assorbito tutto il latte prendetelo fra le mani e strizzatelo bene mettetelo poi in una terrina con la carne macinata le uova rimaste, il parmigiano ,la cipolla,l'aglio tritato il prosciutto a dadini, i pistacchi tritati sale e pepe. Amalgamate bene il ripieno e mettetelo da parte.Prendete ora la fetta di vitello battetela con il batticarne per renderla il più sottile possibile facendo attenzione a non romperla (io la metto fra due fogli di carta forno) salate e pepate a piacere e coprite con le fette di prosciutto crudo in un solo strato poi spalmate con il ripieno di carne macinata e mettete al centro le uova sode sgusciate, ripiegate la carne in modo che le uova rimangano al centro e poi legate con uno spago da cucina in modo che il ripieno non fuoriesca.In una padella grande abbastanza da contenere il rotolo mettete qualche cucchiaio d'olio e fate rosolare bene la carne da tutti i lati poi bagnate con il vino e fate evaporare.A questo punto trasferite il rotolo in una pirofila e mettetelo in forno caldo a 220 gradi per un'ora bagnando di tanto in tanto con il brodo vegetale.Il rotolo è pronto quando pungendolo con uno stecchino fuoriesce del liquido chiaro.Sfornate il rotolo e fatelo intiepidire prima di tagliarlo altrimenti le fette si rompono.Servite con un bel contorno di verdure saltate in padella o con dell'insalata mista e ...tutti pronti a festeggiare il nuovo anno!

 Vado a prepararmi anch'io e vi auguro che in questo nuovo anno si possano realizzare tutti i vostri sogni!

 

Un ragazzo di Lodi, Francesco Rigoli, dopo anni di silenzio ha fatto rientro a casa nel giorno di Capodanno. Al momento della sparizione, nell'ottobre del 2011, il giovane aveva 24 anni. Da alcune indagini sembrerebbe che il motivo dell'allontanamento fosse collegato alla carriera universitaria mai conclusa. Il ragazzo aveva infatti annunciato il giorno della laurea pur essendo consapevole di dover sostenere ancora degli esami.

In tutti questi anni i genitori di Francesco, Silvano e Rosanna, non hanno mai perso la speranza. E avevano anche aperto su Facebook una pagina per raccogliere qualsiasi segnalazione. La Vigilia di Natale, una zia del giovane, aveva lanciato un appello: "Francesco fatti sentire la tua mamma ha bisogno di te, ti prego se hai un cuore fatti vivo zia Carla e zio".

E lui è tornato. Ancora non si conoscono i particolari sul suo rientro né come e dove sia vissuto in questi anni.

 

L’Amministrazione comunale di Polistena e la Compagnia Dracma organizzano “Giovani in Piazza a Capodanno 2015”. Una notte di spettacoli, musica e divertimento per iniziare insieme il nuovo anno.

Il programma avrà inizio dopo la mezzanotte e si snoderà tra Piazza della Repubblica e Piazza Bellavista, con artisti di strada e musica dal vivo.

Protagonisti della serata i giovani polistenesi che potranno ballare al ritmo dei Suddanza, gruppo di musica etnica calabrese, composto da giovani musicisti della Piana. Seguirà Djset con Marco e Tommy P della Blue Sound Music Service e lo spettacolo di giocoleria infuocata a cura della compagnia GiocoleReggio.

Un momento d’incontro e di divertimento, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale e dal sindaco Michele Tripodi, che conferma il suo impegno per i più giovani offrendo loro un evento per la prima notte dell’anno.

La Compagnia Dracma è lieta di sostenere l’iniziativa, testimoniando la sua attenzione per la città che ospita il suo progetto di Residenza teatrale “Alla ricerca del Bello perduto”, che in questi mesi sta proponendo una ricca stagione di prosa, di spettacoli per le famiglie e rassegne musicali.

Una sinergia positiva, quella tra il Comune di Polistena e il Centro Sperimentale di Arti Sceniche Dracma, che sta realizzando obiettivi ambiziosi, svolgendo un lavoro esemplare di diffusione della cultura teatrale, anche attraverso percorsi di formazione ed eventi collaterali.

Molte altre iniziative e attività sono in programma nel 2015 nell’ambito della Residenza Teatrale della Piana, un progetto che ha trovato nell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Tripodi la piena collaborazione e l’opportuno sostegno.

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses