23102019Mer
Aggiornato ilMar, 22 Ott 2019 8pm

Tentato omicidio Musumeci: concessi i domiciliari a Masseria Pasquale

Pubblicato in CRONACA
10 Luglio 2019
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

 Il G.I.P. di Vibo Valentia, all’esito dell’udienza di convalida svoltasi stamattina, ha concesso, pur confermando la sussistenza di un grave quadro indiziario in ordine agli addebiti, gli arresti domiciliari a Masseria Pasquale da Ionadi, accusato del tentato omicidio in danno del cognato, Musumeci Alessandro, avvenuto lo scorso 2 luglio, quando il Masseria ha esploso un colpo di pistola nei confronti dell’affine, provocandogli una ferita al basso ventre sinistro. Il Giudice per le indagini preliminari, in parziale dissenso rispetto alla richiesta del P.M., che aveva chiesto l’applicazione della misura della custodia in carcere, ha ritenuto, infatti, condividendo, sul punto, le argomentazioni del difensore, avv. Letterio Rositano del Foro di Palmi, che la misura di massimo rigore, richiesta dall’accusa, fosse da considerarsi eccessiva e sproporzionata, potendo le esigenze cautelari essere garantite comunque anche mediante gli arresti domiciliari, da eseguirsi in luogo lontano e diverso da quello in cui si sono svolti i fatti.  

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses