13122019Ven
Aggiornato ilGio, 12 Dic 2019 9pm

Intimidazione a pastore, testa mozzata di pecora

Pubblicato in CRONACA
09 Agosto 2019
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Macabro messaggio intimidatorio ai danni di un pastore di Zaccanopoli, piccolo centro in provincia di Vibo Valentia. La notte scorsa ignoti si sono introdotti nella proprietà dell'azienda agricola in località "Nucarella", nelle campagne di Zungri, nel cuore dell'altopiano del Poro, lasciando davanti al cancello d'ingresso la testa mozzata di una pecora.
    A scoprire quanto avvenuto è stato lo stesso pastore che si è recato negli uffici della Stazione Carabinieri di Zungri per sporgere denuncia. Sul luogo del ritrovamento si sono quindi recati i militari per i rilievi del caso. Oltre alla testa decapitata dell'ovino, nel corso del sopralluogo è stato rinvenuto e sequestrato il coltello probabilmente utilizzato per sgozzare la pecora.

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses