19112018Lun
Aggiornato ilLun, 19 Nov 2018 10am

Evade dai domiciliari, manomettendo braccialetto elettronico, dopo lite con moglie

Pubblicato in CALABRIA CRONACA
23 Giugno 2018
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Nei giorni scorsi, in Villa San Giovanni, il personale della Polizia di Stato in servizio presso la locale Polizia Ferroviaria, durante l’espletamento dei normali controlli di vigilanza in stazione, ha individuato un soggetto che alla vista degli uomini in divisa tentava di allontanarsi. Gli operatori,insospettiti dal comportamento dell’uomo, riuscivano a fermarlo ed identificarlo. Esperiti gli accertamenti sulla persona si è potuto accertare che l’uomo, di 56 anni, residente in Catania, con precedenti per violenza carnale, atti osceni, rapina, gioco d’azzardo, detenzione di stupefacenti ed evasione, risultava ristretto in regime di detenzione domiciliare nella città etnea per il reato di tentata estorsione. Il 56enne ha dichiarato agli Agenti di Polizia di Stato di aver lasciato la propria abitazione, manomettendo il braccialetto elettronico previsto per i soggetti destinatari di provvedimento di detenzione domiciliare, a seguito di un litigio con la moglie. Il fermato è stato quindi arrestato dal personale della Polizia Ferroviaria di Villa San Giovanni e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Arghillà Nord.

 

 

 

Ultima modifica il Sabato, 23 Giugno 2018 08:16
Banner Colonna 11

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses