17112019Dom
Aggiornato ilSab, 16 Nov 2019 9am

Una nuova concorrente è arrivata ieri sulle spiagge di Cayo Paloma, Cristina Buccino classe 1985, calabrese di Castrovillari, da ieri sera fa ufficialmente parte dei concorrenti dell'Isola dei Famosi. La bella showgirl calabrese, ex professoressa de "L'eredità" di Carlo Conti, ed ex fidanzata del figlio di Gigi D'Alessio, ha vinto il ballottaggio con la modella italo-francese Margot Ovani. I concorrenti sono rimasti accecati dalla bellezza prorompente della fotomodella, soprattutto Rocco Siffredi, il quale sembra essere rimasto visibilmente scosso (positivamente) accennando una battuta degna del suo personaggio: " Allora, volete rendere tutto più duro?"..... Un in bocca al lupo a Cristina per questa nuova esperienza.

Un vigile urbano di Cosenza è stato sorpreso in un controllo effettuato da parte dei carabinieri mentre faceva sesso sull’auto blu in uso al sindaco, con una escort di colore. Così come raccontato dal quotidiano online affari italiani, l’agente dopo aver accompagnato il sindaco, oltre che presidente della provincia di Cosenza Mario Occhiuto, all’aeroporto di Lamezia Terme, si sarebbe appartato con un’avvenente prostituta di colore, fino a quando nel più bello non è stato scoperto dai militari in servizio.  Il vigile una volta scoperto avrebbe provato a impietosire i carabinieri facendo appello alla solidarietà maschile “l’uomo è cacciatore”, ma i militari integerrimi hanno denunciato il dipendente pubblico per peculato.

Il detto che la fortuna è cieca in questo caso forse rischia di essere smentito. La dea con la cornucopia infatti si è tolta la benda ed ha deciso di baciare per la seconda volta in soli tre giorni la stessa ricevitoria. Il fatto più unico che raro, la stessa Sisal parla di circostanza clamorosa, è avvenuto in Calabria. La cittadina superfortunata è Montepaone Lido in provincia di Catanzaro, e la ricevitoria dei sogni diventati realtà è quella del Bar Gerace. Sabato scorso era stato realizzato un sei da 4,3 milioni di euro, con una giocata di solo un euro, mentre ieri sera è stato vinto un milione di euro grazie ad un cinque con superstar. Stesso paese, stesso bar, anche stesso vincitore? In paese c’è già chi grida al miracolo, curiosità, il bar ricevitoria è situato in via Padre Pio.

Per una volta la dea bendata ha baciato la Calabria. A Montepaone Lido in provincia di Catanzaro è stato infatti centrato il fatidico 6 al Superenalotto, sogno di tutti gli italiani. 2 - 13 - 22 - 37 - 48 – 90 questa la sestina vincente del superenalotto che ha consentito al fortunato vincitore di portare in Calabria 4 milioni 327mila 433 euro. La schedina vincente è stata giocata presso il bar Gerace. Ovviamente come sempre accade in questi casi il fortunato vincitore è rimasto nell’anonimato.

Un sequestro preventivo di beni è stato eseguito dal gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme  nei confronti dell’amministratore di una società di Nocera Terinese (Catanzaro), operante su tutto il territorio calabrese nel settore dei trasporti e della raccolta di rifiuti.
Secondo quanto emerso nel corso delle indagini la ditta in questione ha illecitamente beneficiato di agevolazioni pubbliche cofinanziate dal fondo sociale europeo e dal P.o.r. Calabria per 170.000,00 euro.
In particolare i contributi sarebbero dovuti essere impiegati per tenere corsi di formazione a 10 unità di personale dipendente. In realtà detti corsi non sono mai stati tenuti nelle forme e nei termini previsti. I finanzieri hanno quindi provveduto a denunciare all’autorità giudiziaria il legale rappresentante dell’impresa per i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falso. Sulla base di tale denuncia, la magistratura di Lamezia ha disposto il sequestro dei beni. I cespiti cautelati consistono in due fabbricati adibiti l’uno a civile abitazione e l’altro a magazzino, tredici terreni agricoli, sette saldi attivi di altrettanti conti correnti bancari e postali, tre autovetture ed una quota sociale. I militari hanno anche inoltrato apposite comunicazioni alla Procura Regionale della Corte dei Conti di Catanzaro ed alla Regione Calabria, per le rispettive competenze in materia di danno erariale e recupero delle somme indebitamente erogate.

Nel giorno dell'anniversario del terremoto del 1908 che il 28 dicembre distrusse Reggio Calabria e Messina provocando circa centomila morti due forti scosse di terremoto si sono registrate nelle tarda serata di oggi in Calabria. La prima di magnitudo(Ml) 4.4 è avvenuta alle ore 22:43:38 ed è stato localizzata dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nel distretto sismico "La Sila" ad una profondità di dieci chilomentri. La seconda scossa, di magnitudo 3.3 ed avvenuta sempre nello stesso distretto, si è registrata pochi minuti dopo alle ore 22:46:22. La prima forte scossa è stata avvertita in quasi tutta la Calabria tirrenica, infatti oltre che nella provincia di Cosenza la terra si è "sentita tremare" anche nelle province di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. 

Ennesimo incidente stradale mortale in Calabria, questa volta la vittima è una bambina di soli dieci anni, e ciò che è avvenuto successivamente al sinistro fa rabbrividire ed indignare. La piccola, infatti, dopo l’incidente è stata abbandonata a sé stessa da chi si trovava con lei in auto. La bambina, probabilmente una rom, è stata infatti trovata in fin di vita da sola su una macchina avente targa straniera, poiché dopo l’impatto contro un auto condotta da un ventenne di Montalto, il conducente dell’auto, anch'egli un rom, è fuggito nelle campagne vicine allo schianto. Sulle dinamiche del sinistro, avvenuto a Montalfo Uffugo (Cosenza), stanno indagando i carabinieri che stanno cercando l’uomo fuggito. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che hanno provato a rianimare la bambina, morta però in ambulanza durante il trasporto in ospedale.

Un ennesimo incidente sulle strade Calabresi. Questa mattina intorno alle ore 08:00 sulla strada ss522 Briatico in provincia di Vibo Valentia, un uomo, di cui non si conosco le generalità, è rimasto gravemente ferito a causa di un forte tamponamento.  L'uomo a bordo di una panda ha infatti tamponato un trattore con rimorchio. Dalle prime informazioni sembra che il conducente dell'auto non sia riuscito a vedere il trattore a causa del troppo sole. L'uomo ha riportato una brutta ferita in testa ed è stato trasportato con l'elisoccorso presso l'ospedale di Catanzaro, dove è ricoverato. Sul posto intervenuto per un primo soccorso un medico di Tropea, giunti anche carabinieri e 118.

C.A.

Forza nuova Calabria sabato alle ore 18,30 manifesterà in Piazza Prefettura a Catanzaro con un presidio regionale di protesta verso quelle che sono le politiche pro-immigrazione ed anti-italiane messe in atto dal Governo. Fin dal 1997 Forza nuova ha avuto sempre una posizione radicale e lungimirante verso questo fenomeno parlando immediatamente di blocco e di un umano rimpatrio. Oggi con il dipanarsi dell’inchiesta Mafia Capitale stiamo vedendo come questo fenomeno immigrazione costituisca un business per chi lo gestisce e lo controlla,poteri sovranazionali,politici,mafie e servizi deviati,la risposta a tutto questo viene data da Luca Odevaine, membro della Commissione del Viminale che si occupava di quegli immigrati che hanno fatto arricchire la banda Carminati-Buzzi, quando candidamente afferma che al posto di 250 immigrati ne sarebbero arrivati 2500.  In tutto questo vorticoso affare il mondo politico continua a favorire l’immigrazione aprendo sempre più centri di accoglienza in Italia,con Enti locali che si piegano al ricatto di ricevere fondi da parte dello Stato attraverso l’Unione Europea solo se disposti ad accogliere e dare assistenza ad un certo numero indicato di extracomunitari. Questa scellerata politica che, oltre ad assorbire tutte le risorse economiche,quelle che un tempo si chiamavano politiche sociali ed erano per sostenere e favorire gli italiani indigenti,è anche un chiaro pericolo alla nostra identità nazionale colpita da un’invasione sempre più selvaggia ed incontrollata. Le proposte per fermare tutto ciò Forza nuova le fornisce da sempre, parlando di aiutare questi popoli africani nelle loro terre con un’azione sinergica da parte di tutta l’Europa,la quale ha l’obbligo di tornare a svolgere in quelle terre un ruolo centrale e fondamentale. E’ indispensabile infatti portare in Africa missione,tecnologia e lavoro,favorendo quindi lo sviluppo dello splendido continente nero,ricco di risorse naturali in mano da molti anni a multinazionali Americane che ne sfruttano il tutto arricchendo i leaders nazionali dei vari Paesi africani e facendo al contempo morire di fame tutti i popoli e costringendoli quindi alla fuga verso le nostra Europa. Forza nuova per questi motivi sabato sarà a protestare in Piazza Prefettura a Catanzaro coi propri militanti calabresi.

 

Igor Colombo

Portavoce Regionale

Forza nuova Calabria

Oggi sabato 6 dicembre 2014 il Segretario nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore farà tappa in Calabria per due conferenze organizzate dal movimento calabrese nelle città di Pizzo e Reggio Calabria.

La conferenza dal titolo “Immigrazione,disamina del problema,proposte e soluzioni”, si terrà a Pizzo alle ore 16,30 presso il Museo della Tonnara e poi a seguire si svolgerà quella nella città di Reggio Calabria alle ore 20 nella sala del Dopolavoro Ferroviario.

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses