14102019Lun
Aggiornato ilDom, 13 Ott 2019 5pm

I carabinieri della tenenza di Pioltello hanno arrestato ieri A.L.R. latitante di Cittanova. L'uomo, che deve scontare una pena di tre anni era irreperibile da circa cinque mesi. Le forze dell'ordine dopo numerosi controlli sono riuscite a individuare il latitante presso il centro cardiologico Monzino, dove si era recato per sottoporsi a una visita specialistica. Per non destare alcun sospetto e per non allarmare gli altri pazienti, i carabinieri si sono travestiti da medici e infermieri, e dopo aver avvicinato A. L. R. e averlo condotto in un ambulatorio, lo hanno tratto in arresto.

 

Cittanova. Si terrà oggi pomeriggio a partire dalle ore 17.00 presso la Sala Meeting Park Hotel Uliveto Principessa un importante convegno organizzato da ARSAC "Azienda Regionale per lo Sviluppo dell'Agricoltura Calabrese" Centro di Divulgazione n. 17 Gioia Tauro e Lentini s.r.l.

In occasione del Convegno l'ARSAC in collaborazione con la s.r.l Lentini presenterà la guida: " L'actinidia (Kiwi) e la sua coltivazione in Calabria" a cura del Dott. Rosario De Leo divulgatore ARSAC a supporto degli agricoltori che si dedicano alla coltivazione di questa importante coltura.

Relazioneranno Alberto Bortolato (Tecnico Responsabile BMS), Stefano Scognamiglio (Tecnico Responsabile Castaldo), Sabino Lorusso (Responsabile tecnico Oro Agri), Rolando Del Fabbro (Tecnico Responsabile Manica S.p.a), Giovanni Caprio (Biofarm Centro di saggio) e Francesco Spinelli (Prof. Dipartimento di colture arboree Università di Bologna). I lavori saranno coordinati da Ivano Valmori (Direttore Agrinotizie.it).

Ancora qualche ora d'attesa, e poi sarà di nuovo Gran Carnevale Cittanovese. Anche quest'anno l'Amministrazione comunale di Cittanova ha inteso proseguire nella ormai consolidata tradizione: la festa in maschera per eccellenza, l'agone di confronto di nuove e vecchie allegorie. Il 2 marzo si scenderà di nuovo in strada, quindi. In maschera, sui carri preparati dai gruppi organizzati, per le vie del paese che da decenni riconosce il Carnevale come momento caratterizzante l'agenda di appuntamenti annuale di Cittanova e del suo territorio. I gruppi in maschera e i carri allegorici si raduneranno in via Domenico Cavaliere (Villa Comunale) per poi dare il via alla sfilata dalle ore 14,30. Partner dell'iniziativa, ancora una volta, Radio Eco Sud.

Appuntamento consolidato - L'organizzazione dell'evento è stata curata dall'Assessore Al Turismo e allo Spettacolo, Domenico Sicari. «Siamo soddisfatti del lavoro svolto - ha affermato l'assessore - e contiamo, anche per quest'anno, di ripetere i buoni risultati degli anni precedenti. In questa fase congiunturale di crisi economica non era facile creare le condizioni adatte per la realizzazione dell'evento, ma con volontà e impegno ci siamo riusciti». Soddisfazione a riguardo è stata espressa anche dal sindaco di Cittanova, Alessandro Cannatà. «Il Gran Carnevale Cittanova - ha spiegato il primi cittadino - rappresenta un appuntamento ormai tradizionale dell'agenda culturale cittadina. Con impegno, e grazie ad una attenta programmazione, siamo riusciti a superare le difficoltà e mantenere l'impegno con i cittadini e con il territorio. Domenica - ha aggiunto - le maschere torneranno ad invadere le strade di Cittanova. Sarà un momento di svago e divertimento per tutti».

Il nuovo circolo NCD, denominato “Per Cittanova”, è stato ufficializzato nella tarda mattinata di oggi. L’obiettivo è il radicamento della buona politica sul territorio, in stretta collaborazione con gli altri circoli della Piana. A darne comunicazione il presidente, Antonio Demoro. «Il circolo “Per Cittanova”  - ha affermato Demoro - guarderà alle reali istanze del paese, al suo  tessuto sociale ed economico. Il compito della politica è fare sintesi tra le forze positive del territorio per trovare vie trasparenti e innovative allo sviluppo. Crediamo nel Nuovo Centro Destra con forza». Al nuovo progetto hanno aderito tre assessori dell’attuale Amministrazione comunale cittanovese, Domenico Sicari, Giuseppe Dangeli e Maria Grazia Sergi. Insieme a loro un folto numero di professionisti e riferimenti della società civile. «Abbiamo incontrato il ministro Alfano e il governatore Scopelliti lo scorso sabato, a margine dell’incontro reggino con i circoli – ha aggiunto il presidente NCD di Cittanova – e abbiamo ascoltato con attenzione e interesse alle prospettive per il rilancio della politica in Calabria. In questa fase vogliamo essere protagonisti di una riscossa importante, a fianco dei cittadini, nelle istituzioni».

Si rifornivano di droga nel Nord Italia per spacciarla in Calabria. I carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno eseguito oggi un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 18 persone accusate di fare parte di una rete di spacciatori che si approvvigionava anche nel nord Italia per poi vendere cocaina e hascisc nella zona compresa tra Taurianova e Cittanova.

L’inchiesta, denominata Rewind, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi. Alcuni degli indagati sono imparentati con esponenti delle cosche di ‘ndrangheta della zona. Grazie ad intercettazioni e pedinamenti, i carabinieri sono risaliti ai canali di approvvigionamento dello stupefacente e alla rete di spacciatori che smerciavano la droga sia per strada sia in abitazione. Gli arresti di oggi rappresentano il seguito di un’operazione condotta tra il 2010 ed il 2011 che portòall’arresto di 33 persone.

Cittanova (RC), i Carabinieri della Stazione di Cittanova, coadiuvati dai militari della Stazione di Melicucco, in esecuzione del mandato di arresto europeo emesso dal Tribunale di Tulcea (Romania), hanno arrestato Staicu Laurentiu Viorel di anni 26, Romeno, bracciante agricolo, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, poiché ricercato per furto aggravato. 

Redazione onlie

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses