23072018Lun
Aggiornato ilLun, 23 Lug 2018 1pm

Palmi, Messa in sicurezza sismica ed energetica del patrimonio pubblico comunale

Pubblicato in PALMI CRONACA
23 Giugno 2018
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Il comune di Palmi ha dato avvio al programma per la messa in sicurezza sismica ed energetica del proprio patrimonio pubblico. Dando seguito a quanto annunciato in fase di campagna elettorale e nelle sue prime uscite pubbliche ufficiali, il sindaco Giuseppe Ranuccio ha voluto intraprendere un percorso che rispondesse a quella individuata come l’esigenza alla quale dare la priorità assoluta: la sicurezza e la cura del territorio e dei beni comuni, dando definitiva soluzione ai problemi che da anni si trascinano anche sul patrimonio pubblico comunale. È stato predisposto un piano per la programmazione e captazione dei finanziamenti per le progettazioni, le verifiche di vulnerabilità e la realizzazione degli interventi. L’azione darà grande importanza soprattutto agli edifici scolastici. «Stiamo lavorando per intraprendere opere che mettano in sicurezza e rendano efficienti gli edifici scolastici ed i nostri palazzi di rilevanza, secondo le più recenti normative - ha spiegato il primo cittadino – In una situazione economica come quella in cui versiamo, solo una importante programmazione ed una diffusa partecipazione alle opportunità dei bandi nazionali e regionali possono consentirci gli adeguamenti necessari». Il sindaco Giuseppe Ranuccio ha aggiunto: «Abbiamo già nella disponibilità dell’Ente oltre due milioni di euro, ricevuti tramite diversi finanziamenti». Per un recupero e perfezionamento di una procedura con la Regione Calabria, l’Ente ha in corso il finanziamento per l’efficientamento energetico e le verifiche sismiche della Scuola Milone, per circa 420.000 euro ed un avvio di attività per la disponibilità di un altro finanziamento PON Miur di circa 370.000 euro per le opere per la scuola S.Francesco. Vi è poi la selezione per il finanziamento della Regione Calabria, grazie al quale il comune avrà a disposizione circa 1.247.000 euro per l’adeguamento sismico della Scuola De Zerbi. Il comune sarà poi beneficiario di circa 74.000 euro, da impegnare per la rete dei servizi per l’infanzia-0/6 anni, per cui si predisporrà un progetto integrato del settore Welfare dell’assessore Alessia Avventuroso, con  la collaborazione del settore Programmazione dell’assessore Nava. Quest’ultima somma proviene dalla Regione Calabria, con la Delibera di Giunta sui Piani di Azione Nazionale per il sistema integrato per l’educazione e l’istruzione.

 

L’Ente ha infine candidato al bando PON Miur, per finanziamenti in favore degli enti locali, tutte le scuole del territorio cittadino. Tre edifici comunali di particolare importanza quali il Palazzo Municipale S.Nicola, la Casa della Cultura Leonida Repaci e l’ex Ospedale Pentimalli, sono stati invece candidati a finanziamento dando risposta al Decreto del Ministero degli Interni denominato “Richiesta di contributo a copertura delle spese di progettazione definitiva ed esecutiva relative ad interventi di opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio“.

 

«Per il territorio di Palmi, che sismicamente appartiene alla zona di rischio 1 – ha spiegato l’assessore Nava -  si tratta del più importante programma avviato negli ultimi decenni, perché connotato di un carattere strategico nella captazione dei fondi e soprattutto fornisce la possibilità di adeguare gli edifici pubblici secondo le ultime norme tecniche in materia di adeguamento sismico, ed efficientamento».

Ultima modifica il Sabato, 23 Giugno 2018 08:20

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses