16122017Sab
Aggiornato ilSab, 16 Dic 2017 10am

Ndrangheta, arrestato latitante vicino alle cosche di Rosarno e Sinopoli

Pubblicato in TUTTO PIANA CRONACA
19 Maggio 2016
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Angelo Romeo, latitante da oltre un anno è stato arrestato dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma alla Stazione Centrale di Milano.

Romeo, 43 anni, è ritenuto dagli inquirenti vicino e in affari con esponenti di spicco delle cosche di 'ndrangheta Alvaro di Sinopoli e Pesce di Rosarno, e si è sottratto alla cattura  nel mese di maggio dello scorso anno dal Tribunale di Reggio Calabria, nell'ambito dell'Operazione "Santa Fe", che aveva consentito alle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro di smantellare una cellula 'ndranghetista attiva nella Piana di Gioia Tauro e dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, utilizzando diversi porti commerciali italiani, tra i quali Gioia Tauro, Genova, Livorno e Vado Ligure.

In particolare lo stesso, si occupava della pianificazione dell'importazione dei carichi di droga provenienti dal Sudamerica e assicurava il collegamento tra le componenti criminali della fascia jonica calabrese con i fornitori esteri della droga.

Ultima modifica il Sabato, 28 Maggio 2016 09:07

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses