16082017Mer
Aggiornato ilMer, 16 Ago 2017 4pm

Rosarno Frammenti d'arte- Alla scoperta dell’Universo da Galileo ai nostri tempi

Pubblicato in ROSARNO EVENTI
17 Giugno 2017
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

 Grande partecipazione, giovedì 15 giugno, al quinto incontro in programma dei salotti letterari Frammenti d'Arte edizione 2017. Protagonista l'astronomia con una lezione magistralmente condotta dal Dott. Antonino Brosio il quale ha prima fatto un excursus storico, dalla nascita dell'astronomia vera e propria con Galileo Galilei fino all'astronomia contemporanea, per poi proseguire con  l'uso delle moderne tecnologie che hanno rappresentato un grosso passo in avanti per tale disciplina. Lo studioso ha inoltre tenuto a precisare la distinzione tra astronomia e astrologia, con la quale spesso viene confusa. Mentre l'astronomia è una scienza vera e propria che utilizza il metodo scientifico di Galileo, l'astrologia non è una scienza vera e propria, piuttosto una interpretazione che l'uomo dà alle varie costellazioni ma che non ha nessun fondamento scientifico.   La lezione proseguirà domenica 18 giugno con una visita presso il parco Astronomico Lilio di Savelli (KR) diretto dal dottore Brosio, alla quale parteciperanno anche i ragazzi del progetto Diversamente Liberi, su gentile invito del direttore stesso. L'osservatorio, unico nel Sud Italia ed interamente gestito in modalità ‘remote’ grazie ad un software appositamente ideato da Brosio stesso in collaborazione con alcuni ricercatori siciliani, ha come mission la divulgazione e la ricerca scientifica. L'attività di divulgazione viene portata avanti attraverso una serie di lezioni tenute nel planetario di Savellisia per le scuole che per le associazioni, mentre l'attività di ricerca viene attuata in collaborazione con l’Università della Calabria per la ricerca e lo studio di nebulose, asteroidi e comete. Dopo la preziosa lezione che, nonostante l'argomento, il dottore Brosio ha saputo rendere allettante e abbastanza fruibile per il pubblico, lo stesso è stato invitato ad osservare i pianeti Giove e Saturno grazie ad un sofisticato telescopio messo a disposizione da Antonino Brosio.

Nel pubblico, oltre i soliti partecipanti affezionati, numerosi giovani e ragazzi evidentemente attratti dall'argomento che hanno interagito con il direttore attraverso una serie di domande.

Prossimo appuntamento giovedì 29 giugno con la presentazione del libro “ Guerra d’Amore" di Maria Teresa Cipri.

Ultima modifica il Sabato, 17 Giugno 2017 08:48

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses