23072018Lun
Aggiornato ilLun, 23 Lug 2018 1pm

Salvini alla tendopoli tra consensi e attacchi

Pubblicato in TUTTO PIANA POLITICA
10 Luglio 2018
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Il ministro dell’interno Matteo Salvini, questa mattina si è recato in visita presso la Tendopoli di San Ferdinando. Pronti ad accoglierlo una folla tra forze dell’ordine, politici, giornalisti ma soprattutto tanti ragazzi stranieri che vivono da tempo oramai nelle baracche abusive, e nelle tendopoli messe a disposizione dallo Stato. Il ministro si è mostrato deciso nella regolarizzazione degli immigrati, parlando appunto di immigrazione, che dovrà essere selezionata e limitata, niente spaccio prostituzione e criminalità. E alla domanda sulla presenza della Ndrangheta nel territorio calabrese, Salvini ha affermato convinto: “Farò di tutto per allontanare quelle merde che sono vicine alla mafia, alla camorra e alla Ndrangheta”. Non sono mancate le contestazioni da parte di alcuni immigrati e da volontari di associazioni che nell’intonare cori, che invitavano a “Restare umani”,si sono lasciati anche scappare più volte dei “SALVINI MERDA”. In tema di migranti, il ministro ha ribadito che “Per gli scafisti la pacchia è finita. Le navi Ong da giorni hanno smesso di aiutare i trafficanti di esseri umani. A questo punto mi dedicherò alle navi private, ai mercantili, alle navi delle missioni internazionali e a quelle militari italiane". E in merito ai migranti trasbordati da un rimorchiatore su nave Diciotti ha detto che sullo sbarco "stiamo ragionando".

Ultima modifica il Venerdì, 20 Luglio 2018 14:42
Grande2

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses