16112018Ven
Aggiornato ilVen, 16 Nov 2018 11am

Uccide i due figli disabili e tenta il suicidio

Pubblicato in ITALIA
07 Settembre 2018
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Una tragedia che ha scosso il paese di Mandas, nel cagliaritano, dove una donna di64 anni ha ucciso i suoi due figli disabili e ha tentato il suicidio. Secondo le ricostruzioni, la donna ha preso il fucile da caccia del genero custodito in una cassaforte e regolarmente detenuto, ed approfittando del cambio della guardia tra gli assistenti e della momentanea assenza dei parenti, si è chiusa in stanza e ha sparato contro i figli Paolo e Claudio Calledda, di 42 anni. Li ha uccisi entrambi e poi ha puntato l'arma contro il suo addome per togliersi la vita. Non ci è riuscita. È stata trasportata in ospedale in condizioni gravissime. Una donna che per una vita ha sempre curato ed accudito i suoi figli. "Una mamma eroica - racconta all'ANSA Umberto Oppus, ex sindaco di Mandas, primo cittadino per quindici anni - forse schiacciata psicologicamente da una situazione troppo pesante". Una famiglia benvoluta da tutta la comunità. "Gente buona - sottolinea Oppus - La donna non faceva mancare niente ai due figli. E aveva organizzato per bene tutta l'assistenza necessaria per i due ragazzi. Naturalmente lei era in prima linea, sempre presente". Negli ultimi tempi anche Angela Manca aveva avuto dei problemi di salute“

Grande2

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses