22092019Dom
Aggiornato ilVen, 20 Set 2019 4pm

I passatempi dell’Italia digitale, da nord a sud

Pubblicato in ITALIA
02 Luglio 2019
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Bastano alcuni semplici numeri, confermati del resto da tutte le indagini e da tutte le ricerche - anche le più accreditate - sul campo, a far capire quale sia il fortissimo impatto della tecnologia sulla vita delle persone, indipendentemente dalla loro età, dalla professione, dalla provenienza oppure dallo status sociale.

Internet al giorno d’oggi è infatti una realtà assolutamente globale, capace di mettere in connessione culture diverse, persone dai più svariati interessi ma anche di creare opportunità lavorative, scambi personali e professionali, e di far condividere esternazioni di vario genere - si pensi al potere attuale dei social network, ad esempio- .

Si tratta di un cambiamento cominciato, almeno in Italia, nei primi anni del Duemila, in relazione a cui appunto i dati attuali fanno capire il particolare impatto e l’importanza di Internet nella gestione della vita quotidiana delle persone ma anche nella conformazione della sfera politica e sociale.

Ormai del resto anche i politici comunicano attraverso i social e, in virtù dell’uso di questi ultimi, riescono magari a ottenere il favore degli elettori. Non da meno il fatto che un qualsiasi guasto temporaneo ai social più famosi mette in crisi milioni di utenti in tutto il mondo, che praticamente non sanno più come comunicare tra di loro.

Lo stesso vale per le imprese, che non si limitano più al classico sito istituzionale ma sono presenti sul web con specifiche campagne dirette all’utente, spesso in grado di orientarne gli acquisti.

Stando ai  numeri prodotti e divulgati da Audiweb, ecco qual è la situazione sull’uso di Internet in Italia:

 

     Oltre 33,2 milioni di utenti unici hanno navigato almeno una volta su Internet

     11,3 milioni sono stati gli utenti online nel giorno medio da computer (di cui 5 milioni connessi da tablet)

     9,2 milioni sono stati gli utenti online dalla zona Nord Ovest

     5,9 milioni sono stati gli utenti online dall’area Nord-Est

     6,4 milioni di utenti erano provenienti dal Centro Italia  ai tempi della ricerca

     11,6 milioni sono stati gli utenti attivi sul web provenienti dall’area del Sud e delle Isole

 

Per quanto riguarda le caratteristiche demografiche degli utenti online, i dati raccolti dichiarano che la percentuale rispetto ai dati di navigazione è praticamente pari tra uomini e donne. Insomma, sono tutti pazzi per il web.

Quanto all’oggetto delle passioni degli italiani sul web, i dati confermano che si va dall’acquisto, e dunque dal cosiddetto “e-commerce” (il commercio elettronico riguarda soprattutto di beni di abbigliamento e food, ma anche di arredamento per la casa e giocattoli), e si arriva fin al settore del divertimento.

Del resto, dalle smart TV ai social, da Youtube al gioco, Internet è una realtà imprescindibile rispetto all’entertainment, come dimostra il successo di certi influencer o di certi blog - in primis, quelli di cucina -, così come le recensioni su 888casino o altri bookmaker.

 

 

Come si diverte l’italia del web

 

 

I passatempi dell’Italia digitale sono comunque sempre più numerosi e vari.

Vediamo quali sono, a questo proposito, le principali forme di intrattenimento degli utenti italiani di ogni età, luogo e fascia sociale, quelle insomma che sono capaci di dettare la tendenza e dunque di conquistare anche uno spazio su giornali e telegiornali.

Si parte da attività come ad esempio l’e-commerce (per categorie merceologiche di ogni genere), per arrivare alle piú svariate forme di intrattenimento, primi tra tutti i social network. Ma il web riserva sorprese anche ai cultori di passatempi come la cucina - con blog di ricette che ormai sono diventati dei veri e propri marchi, anche grazie a trasmissioni di grido condotte dai cuochi più famosi d’Italia e del mondo - oppure lo sport, il bricolage e il fai-da te, la cura e il benessere del corpo, compresi i tutorial per il make-up.

Le app sono un indicatore di questa varietà: si va infatti dalle applicazioni, per tutti i dispositivi e i sistemi operativi, dedicate alla musica (Spotify) al video (Netflix e Fandango), e si arriva  ai quiz televisivi (Jeopardy! è un esempio).

A migliorare il servizio ci sono le cosiddette “estensioni”, che ampliano le potenzialità delle app preferite, come ad esempio Equalify PRO per Spotify (disponibile per Windows) e altre.

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses