29032020Dom
Aggiornato ilSab, 28 Mar 2020 4pm

Antonino Coco "La soluzione per la sanità calabrese: l'eccellenza dei nostri medici unita ai modelli funzionali delle regioni virtuose"

Pubblicato in POLITICA
23 Gennaio 2020
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Sanità, infrastrutture, occupazione, trasporti viabilità, settore agroalimentare, turismo. Tutto in Calabria sembra andare in declino. La responsabilità è di una politica Regionale che fino ad oggi non è riuscita ad imporsi a livello Nazionale ed Europeo. Nel corso della mia carriera professionale ho vissuto in prima persona la progressiva decadenza dell'offerta sanitaria in Calabria. Questo l'ho dovuto purtroppo constatare nei vari ruoli di responsabilità che ho ricoperto: Primario, Direttore Sanitario, Coordinatore Sanitario, Capo dipartimento materno infantile. I finanziamenti per migliorare la qualità strutturale e strumentale sono stati nel tempo erogati ai vari Governi Regionali che si sono succeduti ma purtroppo le figure politiche che dovevano saperli gestire si sono dimostrate totalmente incapaci. Bisogna saper trasportare quel modello di governo proposto in tutte le Regioni del nord-italia a trazione leghista, dove lavorano tantissime eccellenze emigrate dalla nostra amata Calabria. Questo è il fine che io mi propongo, in particolare nel campo della sanitá, riuscendo a far sì che tante nostre eccellenze mediche possano ritornare ad operare nella loro amata Terra, ponendo anche da subito le condizioni per una migliore operatività nelle realtà sanitarie già presenti in Calabria, riuscendo così ad eliminare la migrazione di tanti nostri conterranei che sono costretti ad andare nelle Regioni del Nord per farsi curare; questo oltre che un aggravio di spese e comprensive difficoltà logistiche, determina anche una dispersione di fondi della sanità calabrese per circa trecento milioni di Euro l'anno a favore delle realtà sanitarie extra-regionali. Con la "Lega Salvini Calabria", unica forza in campo mai stata al Governo della Regione, riusciremo a dare finalmente a questa Terra di Calabria il giusto progresso, il giusto valore e quel giusto rilancio, sottraendola al non lusinghiero ultimo posto che purtroppo in atto occupa nel contesto Nazionale. Con questo primario ed unico obiettivo ho accettato la candidatura propostami da Matteo Salvini, ponendo la mia esperienza professionale e politica al servizio della Calabria, del nostro Territorio e dei Cittadini.

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses