16022020Dom
Aggiornato ilSab, 15 Feb 2020 6pm

All’alba di oggi i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Palmi, in collaborazione con i Carabinieri del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, hanno effettuato una serie di perquisizioni all’interno di diverse zone del centro cittadino palmese, finalizzate alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare i militari operanti hanno proceduto al controllo di alcuni immobili in stato di abbandono e di altrettanti luoghi ritenuti teatro di abituale spaccio di sostanze stupefacenti.

Le operazioni, protrattesi fino alla tarda mattinata, hanno avuto esito positivo, in quanto i militari, anche grazie all’ausilio del cane antidroga “Sambo”, rinvenivano e sequestravano quanto segue:

·         circa 150 gr. di sostanza stupefacente, tra eroina e marijuana;

·         n.2 serbatoi per pistola cal.7,65;

·         n.1 canna per pistola cal.7,65, modificata con filettatura esterna per l’innesto di silenziatore;

·         n.1 silenziatore per pistola;

·         n.1 cartuccia cal.7,65 marca g.f.l.;

·         n.2 unghie estrattrici per pistola;

·         n.2 aste guida molla per pistola.

Sabato 29 Agosto ore 21:30 in Piazza I° Maggio a Palmi, ci sarà "La notte delle Stelle 6" - La Divina Show , un evento firmato Andrea Cogliandro. Una serata tra moda, cabaret e spettacolo. L'appuntamento è Sabato in Piazza I° Maggio, per un'altra sfilata "e-Style", e tanto spettacolo.

“L’enorme successo della Varia dei Ragazzi rende merito ai volontari che hanno lavorato con impegno e abnegazione per la riuscita dell’evento”. Ad affermarlo il Sindaco di Palmi Dott. Giovanni Barone. “L’Amministrazione Comunale ha inteso sposare il progetto volto a rinnovare la manifestazione Varia dei Ragazzi, che si è tenuta per la seconda volta, dopo l’edizione del 2014 e succede idealmente alla Varia dei Piccoli organizzata a partire dal 2008 dall’Istituto scolastico De Zerbi. Si tratta, come ogni evento direttamente o indirettamente connesso alla Varia di Palmi, di una manifestazione che punta all’inclusione, coinvolgendo la cittadinanza e, in particolare, i nostri bambini. Domenica scorsa – continua il primo cittadino – quindicimila tra cittadini, turisti e curiosi hanno avuto la fortuna di assistere ad una manifestazione entusiasmante, arricchita sotto il profilo spirituale e religioso dal momento di preghiera officiato da Don Silvio Mesiti in Concattedrale e pienamente legittimata dall’imponente e cosciente partecipazione popolare al corteo guidato dall’Animella della Varia 2014 Maria Chiara Riotto. A nome della Città sento, per questo motivo, di ringraziare l’Associazione Varia dei Ragazzi ed il Comitato che concretamente hanno lavorato in silenzio e con dedizione per la riuscita della manifestazione. Un impegno che auspico possa ripetersi nei prossimi anni, ancora una volta con il sostegno delle Istituzioni e del cuore pulsante del mondo Varia, a cominciare dalle storiche maestranze che – in pochi giorni – hanno allestito la Varia in miniatura riprodotta da Salvatore De Francia. L’entusiasmo della cittadinanza per la Varia dei Ragazzi, che costituisce – e rimane – uno straordinario mezzo per la trasmissione della tradizione ai più piccoli e per la salvaguardia della stessa – ha concluso Barone – ha indotto l’Amministrazione Comunale all’unico passo successivo possibile. Annuncio, dunque, che indirò per il 28 agosto 2016 la Varia del Giubileo: sarà un’edizione dedicata, in concomitanza col Giubileo annunciato da Papa Francesco, ad esaltare il culto della Madonna della Sacra Lettera, copatrona di Palmi”.

Grande successo per il primo “Beach Rugby Internazionale” che si è svolto nel pomeriggio di ieri presso l’Hotel “South Paradise”, in località Pietrenere a Palmi. Numerosissimi i partecipanti per questa prima edizione palmese del rugby in spiaggia, dai più giovani fino alla vecchia guardia. Grande la soddisfazione degli organizzatori dell’evento, Giovanni Antonio Russo (già Tecnico Federale) e i rugbisti Raffaele Rao e Domenico Salvatore Ciano Albanese. «È stato un successo inaspettato, andato al di là di ogni più rosea aspettativa – hanno commentato i promotori – con un gran numero di partecipanti ed un folto pubblico che ha assistito alla manifestazione». Una giornata all’insegna del divertimento e della passione per uno sport che si sta diffondendo sempre di più, anche fra i più piccoli. Tanti infatti i ragazzini che, accompagnati dai genitori, hanno manifestato la volontà di imparare a giocare a rugby. E proprio avvicinare la gente a questo sport era l’obiettivo dell’evento. Nelle partite, giocate da squadre miste formate sia da vecchi che da nuovi appassionati,  il vero vincitore è stato lo sport stesso, il rugby, protagonista indiscusso insieme all’entusiasmo che trasmette. «Ringraziamo di cuore i ragazzi che hanno partecipato, il fantastico pubblico, le ragazze dello staff e l’Hotel “South Paradise” per la piena disponibilità dei locali», dicono ancora gli organizzatori. L’appuntamento è per il prossimo anno con il secondo “Beach Rugby Internazionale”.

Successo di vendite e riconoscimenti per lo scrittore Oreste Kessel Pace.

Il nono libro dell’autore nativo di Palmi (tra i precedenti ricordiamo S. Elia Juniore, SCILLA, Artemide, Rhegion, MYTHOS) si conferma un importante tassello nella Letteratura Calabrese anche all’estero.

Dal titolo SAN ROCCO, genere romanzo storico e giunto alla seconda edizione (la prima nel 2005) il libro vanta l’introduzione del più importante studioso mondiale della figura di questo personaggio storico: Paolo Ascagni (direttore del “Comitato Scientifico Internazionale per gli Studi su San Rocco e la Storia Medievale” di cui Kessel è unico membro in Calabria) nonché una recensione, addirittura, del compianto critico letterario professore Antonio Piromalli.

Oreste Kessel Pace riceve richieste di presentazioni da ogni parte d’Italia, non ultima quella svoltasi a Grisolia presso Cosenza, dove lo scrittore è stato accolto con onori e ospitato.

“Ho impiegato qualcosa come sei anni, tra ricerche, studi e stesura, per terminare la prima edizione del romanzo storico SAN ROCCO” spiega Kessel “infine ho ricevuto importanti premi letterari, riconoscimenti e la pubblicazione nel 2005. Questa seconda edizione, grazie alle nuove scoperte, l’ho completamente riscritta, modificata sia da un punto di vista tecnico narrativo, sia storico scientifico. Così come il precedente libro MYTHOS, anche questo libro l’ho interamente curato nella grafica, nella impaginazione, nella veste editoriale. Entrambi i libri sono i primi di una lunga serie di lavori che usciranno in una collana apposita dedicata alle mie opere, vendute non solo in Italia. Sono molto soddisfatto della risposta da parte del Lettore. Anche se mi è impossibile rispondere a tutte le richieste di presentazioni.”

La veste grafica, accattivante, custodisce in copertina l’immagine più antica e certa di SAN ROCCO. Le dimensioni del libro, di oltre 280 pagine, sono perfettamente concilianti con un classico semi tascabile, elegante, sinuoso e comodo da porre in qualsiasi libreria.

Introdotta dal massimo studioso italiano di San Rocco, il dottor Paolo Ascagni, l’opera è ambientata in un XIV secolo devastato dalla peste bubbonica che annienta oltre il settanta percento degli uomini del pianeta, di fatto rischiandone l’estinzione.

Autore prolifico e umile, Oreste Kessel Pace vanta una posizione importante nella Letteratura Calabrese moderna. Il sito internet: www.kessel.it.

 

Barone, dopo essersi sbarazzato senza tanti complimenti dell’assessore Pace, ha  messo fuori la porta anche Letteria Pipino. Era nell’aria la sua defenestrazione. Non poteva l’inquilino provvisorio di Palazzo San Nicola tenere dentro la compagine amministrativa un assessore che più volte ha manifestato la propria insofferenza. La Pipino, da parte sua, ha reagito annunciando un rapporto alla città con il quale evidentemente spiegherà le ragioni per cui è stata mandata a casa. Credo che sia doveroso conoscere ciò che è accaduto nelle segrete stanze del palazzo. Nell’attesa di sapere cosa è successo, non possiamo che confermare il nostro giudizio politico nei confronti del  sindaco pro tempore.  Da tempo affermiamo che Barone con la sua maggioranza ha deluso profondamente le aspettative dei cittadini. Palmi è una città piegata dalla cattiva gestione politica in quasi tutti i settori. La città oggi è senza alcun dubbio isolata politicamente.  Questa è una amministrazione che sarà ricordata dagli scandali  e dalle inchieste giudiziarie. Questa sarà la consiliatura che passerà alla storia anche per l’azione del “corvo” che si è annidato dentro palazzo San Nicola,  sempre pronto a  spedire lettere anonime nel tentativo di intimorire l’azione politica di chi a testa alta prova a opporsi alle nefandezze amministrative. Per tutto questo di tanto in tanto, l’amico  Saletta minaccia di notte le dimissioni per poi ritirarle di giorno. Il Vicesindaco ha compreso che le danze sono dettate da altri e che il suo ruolo appare all’esterno sempre più marginale. Ma resta sempre al suo posto a continuare a testimoniare, nonostante l’impegno, la sua debolezza politica. Da tempo diciamo basta a questo squallido teatrino. Palmi ha bisogno di una amministrazione capace di avere una visione del futuro e non di amministratori in grado solo di occuparsi di questioni di piccolo cabotaggio. La città ha bisogno di meno targhe e targhette e di  più fatti.

Enzo Infantino

Laboratorio Politico Progresso e Libertà

Si dice che in politica, le vittorie contano molto perché danno consapevolezza dei propri mezzi, ma sono le sconfitte e le delusioni a far crescere, a superare l’isolamento personale, a fare acquisire equilibrio e pacatezza.

Tale principio generale non vale, evidentemente, per l’amico Enzo Infantino che ancora una volta non si limita ad analizzare – da buon esponente dell’opposizione extraconsiliare – l’attuale evoluzione amministrativa palmese, ma finisce col dispensare giudizi sulle presunte debolezze altrui, nonché – è lui a dirlo –  con l’interessarsi delle abitudini notturne dei propri avversari.

Il partito del Nuovo Centro Destra – Area Popolare di Palmi esprime da sempre un progetto di ampio respiro che non ha come prospettiva la collezione di poltrone e postazioni, ma la programmazione ed il raggiungimento di piccoli grandi risultati per la comunità territoriale cittadina, provinciale e regionale.

Il nostro punto di forza – riconosciuto dai Cittadini palmesi ormai da sei anni ad ogni appuntamento elettorale – è e rimane il senso di appartenenza ad un percorso sinergico che mette insieme le doti dei singoli eletti e le speranze di tante donne e tanti uomini.

Questo, Infantino, lo sa: tant’è che di notte si complimenta per il nostro operato e di giorno si diletta a pesare il nostro vigore.

La critica dell’amico Infantino perde in credibilità per il sol fatto che non è disinteressata: sa bene, infatti, che senza NCD-AP, verrebbe meno l’attuale stabilità numerica e politica della maggioranza consiliare, con incerte prospettive.

Invero, pare che – per chi è uscito maggiormente sconfitto dalle urne nel 2012 – il vero grande obiettivo non sia proporre un progetto alternativo a questa maggioranza e di governo, ma la caduta di Giovanni Barone.

Per NCD-AP la forza politica non si dimostra mandando a casa un Sindaco ed un Consiglio eletti dal popolo: tradizione – questa – che non ci appartiene.

Tutto ciò, fermo restando che Area Popolare è un partito che intende liberamente dibattere, anche in Consiglio Comunale, proponendo soluzioni ai problemi della Città (la nostra azione è sotto gli occhi di tutti), condividendo le strategie coerenti col programma elettorale e – quando occorre – dissentendo da taluni schemi e determinate scelte politico-amministrative.

Questo è assolutamente compatibile con le note regole di convivenza politica nell’ambito di una coalizione eterogenea, ma anche con una realtà partitica strutturata che tiene insieme i rappresentanti eletti in Parlamento, alla Regione, alla Provincia e in molti Comuni del comprensorio.

Il Nuovo Centro Destra – Area Popolare continuerà ad inseguire i propri obiettivi, a rafforzarsi in Città e sul territorio provinciale, senza perdere quella autonoma coscienza critica che testimonia il senso più profondo del nostro impegno politico: rispettare il mandato elettorale e lavorare per la crescita di Palmi.

Nuovo Centro Destra – Area Popolare

Palmi

Scarcerato R.V., di anni 55, arrestato il 7 giugno 2015 per le ipotesi di reato di minaccia e detenzione abusiva di armi clandestine.

Il provvedimento è stato emesso dal GIP presso il Tribunale di Palmi, ad esito dell’istanza difensiva avanzata dagli Avv.ti Davide Vigna e Luigi La Capria, i quali focalizzavano l’attenzione sulle recenti modifiche introdotte nel codice di procedura penale sulla materia della custodia cautelare e sulla necessità che le esigenze sottese l’applicazione ed il mantenimento della misura carceraria siano sempre sorrette da elementi concreti idonei ad escludere che altre misure non possano tutelare adeguatamente le necessità di cautela.

In particolare, i Difensori segnalavano che l’incensuratezza dell’imputato ed alcuni dettagli specifici emersi in sede di indagini consentivano di ritenere che le esigenze cautelari non potevano ritenersi idonee al mantenimento della custodia in carcere.

Secondo i Difensori anche la misura degli arresti domiciliari, eventualmente supportata dall’utilizzo del cd. “braccialetto elettronico”, avrebbe consentito di soddisfare ampiamente ogni esigenza di cautela.

In accoglimento delle argomentazioni difensive, pertanto, il GIP disponeva la sostituzione della misura con quella degli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza, ove l’indagato dovrà permanere in attesa del giudizio.

 

Si è tenuta a Palmi il 30/07/15 la prima giornata di formazione del Distretto 108YA presso l'hotel residence La Marinella.L'incontro è stato presieduto dal Presidente del Distretto 108 YA, nonché Presidente del Centro Studi e formazione Leo, avv. Vincenzo Spiezia. L'organizazione è stata curata dal Leo Club di Palmi, in particolare dal past presidente Federica Foti, con l'adesione dei Leo Clubs di Locri, Polistena "Brutium",Reggio Calabria Host" Vittoria G.S. Porcelli" e Villa San Giovanni " Cenide". Erano presenti il Presidente del Leo Club di Palmi dr. Gianmarco Oliveri, il Presidente del Lions Club di Palmi arch. Giovanni Barone, l'Advisor del Leo Club di Palmi sig. Pasquale Marino e dal past President del Lions Club di Palmi ing. Saverio Foti, nonché i Presidenti dei Leo clubs   che hanno aderito alla manifestazione, oltre a numerosi soci dei Leo Clubs. l'evento rappresenta una novità rispetto al pregresso, in quanto l'avv. Spiezia, nella sua qualità di Presidente del Centro studi e formazione Leo, ha voluto dare un'impronta diversa, infatti non ha tenuto la solita lezione ma al contrario ha reso molto partecipi i soci Leo mediante la proiezione di slide, mettendo in evidenza l'Importanza dello spirito di gruppo ed il senso di appartenenza al club . Infatti l'avv.Spiezia ha concluso l'incontro citando il suo motto "Mirum est alios servire ".

Questa sera dalle ore 23:31 presso "La Quiete" Scinà 015, Summer Jamboree Party,presso la Tonnara di Palmi, un evento organizzato dalla Quiete in collaborazione con Lido Tahiti. Divertiti con pin up, teddy boy, burlesque show musica e molto altro. Gradito abito a tema.Per info, prevendite e privè 3332614017- 3495665399- 3420787540.

DJ SET:

Rosario Riccardo Rotolo

DJ Double Esse

Cesare Jannaci

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses