15122018Sab
Aggiornato ilSab, 15 Dic 2018 10am

Cittanova, riunione coordinamento provinciale Forza Italia Giovani

Pubblicato in PROVINCIA POLITICA
26 Novembre 2018
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Il 24 novembre si è riunito a Cittanova il coordinamento provinciale di Forza Italia Giovani, convocato dal vice coordinatore Pietro Di Certo e dal coordinatore Salvatore Cirillo. Alla riunione, nonostante alcune assenze giustificate, erano presenti numerosi coordinatori cittadini e amministratori dell'area Tirrenica e Jonica. Una partecipazione quindi significativa, che sostiene oggi il valore di un asse politico giovanile solido, sicuro nelle intenzioni: l'attività di pianificazione è infatti già iniziata in vista delle future elezioni regionali.
In questa occasione il coordinatore e il vice hanno dunque ribadito quello che è il progetto politico di "una rete di giovani per la regione".

"Lavoriamo a una proposta politica che abbia come scopo lo sviluppo del nostro territorio. Spinti dalla giornaliera delusione di vivere in un luogo che così poco ci offre e dall’esigenza di cambiamento e di sviluppo, ci proponiamo di costruire una programmazione valida la cui realizzazione, riteniamo, potrà migliorare la qualità della vita di noi cittadini.  Siamo certi che la collaborazione e la messa in rete delle risorse dei singoli comuni siano le uniche strategie che possono produrre miglioramento e quindi risolvere i tanti problemi esistenti. Primo fra tutti lo spopolamento. La singola unità comunale, a causa della conformazione dei nostri comuni, della loro estensione, della scarsa popolosità, non ha le risorse necessarie a sostenere lo sviluppo di aziende competitive, di creare posti di lavoro, di formulare una proposta turistica attrattiva e all’altezza di quello che offrono le altre mete turistiche. È certo una sfida molto difficile da vincere. Comprensibilmente è radicato in tutti noi lo sconforto, a causa di un progressivo peggioramento che viviamo da anni. Ma è vero pure che pochi si sono opposti a questo stato di cose, che pochi hanno pensato a migliorare questa condizione, che pochi hanno lavorato costantemente per invertire la tendenza. È difficile dunque, ma non impossibile. Il sogno può essere realizzato, grazie alla volontà politica, a idee chiare e lungimiranti, proposte concrete, programmatiche, che rispondano alle esigenze di noi cittadini. La forza della nostra proposta è la collaborazione, la messa a rete delle migliori risorse umane presenti nei nostri comuni. Questo, speriamo, ci permetterà di costruire un progetto che riguardi l’intera area e di ricevere il consenso necessario per essere eletti. Riconosciamo i problemi, le prospettive non rosee, la necessità di non poter più rimandare. Non ci sono servizi, neppure gli ospedali ci garantiscono una buona assistenza, non si creano posti di lavoro e soprattutto ci angoscia lo spopolamento, che costringe le persone più formate a emigrare. 
Noi contiamo di rappresentare i giovani. 
Siamo scesi nelle strade, abbiamo incontrato i cittadini e purtroppo l’unica aria che si respira è quella di un malessere esasperante e di una rassegnazione generalizzata. Ecco perché siamo «disposti a tutto», siamo disposti a prendere qualsiasi decisione che, nel rispetto delle regole, sia utile a formulare il nostro progetto, a eleggere un giovane consigliere regionale del territorio e soprattutto a vincere la sfida del miglioramento."

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses