26012020Dom
Aggiornato ilDom, 26 Gen 2020 9pm

Filippo Romano è il commissario prefettizio incaricato a reggere e compiere l''ordinaria amministrazione nel comune di Rosarno dopo che e’ stato sospeso il Consiglio comunale e avviata la procedura per lo scioglimento dell’Ente a seguito delle dimissioni rassegnate, nei giorni scorsi, dalla meta’ dei consiglieri piu’ uno dei membri assegnati al collegio, ai sensi dell’art. 141, I comma, lettera b) n. 3, del Decreto legislativo 18 agosto 2000 . Nelle more del perfezionamento dell’avviata procedura di scioglimento del consesso, poiche’ non puo’ essere assicurato il normale funzionamento degli organi e dei servizi comunali a causa della cessazione dalla carica di 11 consiglieri comunali su 20 assegnati, al Commissario sono stati conferiti i poteri spettanti al sindaco, alla giunta e al consiglio, per assicurare la provvisoria amministrazione dell’Ente. Il Commissario prefettizio, Filippo Romano si insediera’ al piu’ presto. A comunicarlo con una nota la Prefettura di Reggio Calabria.

 

Il dottore Giuseppe Perri è stato nominato, su proposta del presidente della Giunta regionale Mario Oliverio, commissario straordinario dell'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro. Il dottore  Giuseppe Perri ha ricoperto finora l’incarico di Direttore della struttura complessa Igiene Alimenti e Nutrizione di Lamezia Terme nell’Asp. È sposato con 2 figli e abita a Lamezia. Laureato in Medicina e Chirurgia a 25 anni con votazione 110/110 e lode  all’Università degli Studi di Firenze, ha conseguito nel 1987, all’Università degli Studi di Messina, la Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva con voti 50/50 e lode. Nel 1987 ha frequentato il Corso di Gestione e Organizzazione in Sanità alla Scuola di direzione aziendale dell’Università  Bocconi di Milano. Nel 1990 ha conseguito, all’allora Ministero della Sanità, l’idoneità nazionale apicale in Organizzazione dei servizi sanitari di base, classificandosi al 1° posto della graduatoria finale con votazione  100/100. Nel 1997 ha conseguito, alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università   di Siena, il diploma di perfezionamento in “Tecniche epidemiologiche e gestionali per l’Organizzazione sanitaria”. Nell’anno 2010 ha frequentato il Master di II livello in “Management delle Aziende Sanitarie” alla Luiss Business School di Roma. Ha svolto, per circa 13 anni, l’attività di Medico di medicina  generale, con massimale di 1.500 scelte, presso il Comune di Falerna. Ha prestato servizio prima come Assistente Medico Scolastico, dopo come Coadiutore sanitario di Organizzazione dei servizi sanitari di base con incarichi di  Responsabile dell’Unità Operativa di Medicina Scolastica, Direttore del Dipartimento di Sanità Territoriale e Direttore del Distretto del Lametino, nell’ex Asl n.6 di Lamezia. Ha ricoperto, per circa 8 anni, gli incarichi di Direttore Sanitario presso l’ex Asl n.6 di Lamezia (anni 95-96), l’ex  Azienda Sanitaria n°7 di Catanzaro (anni 96-99), l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Mater Domini” di Catanzaro (anni 2002-2004-2006) e l’Azienda Ospedaliera “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro (anni 2008-2009).
Da agosto 2009 a luglio 2010 ha svolto l’incarico di Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese Ciaccio”. E’ stato per molti anni Docente, a contratto, dell’insegnamento di Medicina Preventiva presso la Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università  “Magna Graecia” di Catanzaro, dell’insegnamento di Igiene Generale ed Applicata al Corso di laurea in  Infermieristica, dell’insegnamento di Monitoraggio delle prescrizioni in  ambito ospedaliero ed analisi dei consumi presso la Scuola di specializzazione in Farmacia ospedaliera della Facoltà di Farmacia della medesima Università.  Nel biennio 2003-2004 ha rivestito la carica di Presidente della  Sezione Calabria della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (S.It.I). Relatore in numerosi Congressi, Convegni e Corsi di formazione su tematiche di carattere igienistico, di organizzazione sanitaria,  management sicurezza alimentare e promozione della Salute, ha seguito,  in qualità di Relatore esterno, numerose tesi finali di Laurea triennale  e specialistica, di Corsi di perfezionamento e Master di I e II livello all’Università della Calabria e l’Università degli Studi Magna  Graecia di Catanzaro. Ha svolto, nel recente passato, il ruolo di Valutatore (Referee) di  eventi formativi per l’Educazione Continua in Medicina (ECM) per la  disciplina di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica per conto del Ministero della Salute. Autore/coautore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche su argomenti di prevenzione e sanità pubblica. Componente del comitato tecnico nazionale del programma di sorveglianza nutrizionale “OKkio alla salute” presso il CNESP dell’Istituto Superiore  di Sanità. Fa parte dell’elenco 2014 dei candidati idonei alla nomina a Direttore  Generale delle Aziende del SSR della Calabria, collocato al settimo posto con punteggio 85,50/100. Recentemente è stato inserito nel nuovo Albo degli esperti e collaboratori dell’Agenas per l’area tematica Clinico/Organizzativa/Epidemiologica/Sociale.

Il Consiglio dei Ministri ha sciolto il Consiglio Comunale di San Ferdinando. Lo ha reso noto il Ministro per gli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta, a Roma dove, poco dopo il Consiglio dei ministri, ha partecipato ad un convegno sulla corruzione.

Il 14 ottobre il sindaco di San Ferdinando, Domenico Madafferi, il vicesindaco Santo Celi e l'ex consigliere comunale Giovanni Pantato erano stati fermato perche accusati a vario titolo di concorso esterno e di associazione mafiosa nell'ambito dell'Operazione Eclissi. Il Prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, ha nominato il commissario.

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses