10042020Ven
Aggiornato ilGio, 09 Apr 2020 3pm

Cosenza. Un anziano sarto, Vincenzo Tavella, è morto a causa di un incendio divampato nel suo appartamento a Cosenza, in via Quattromani.

Secondo le prime ricostruzioni, Tavella avrebbe avuto una morte orribile, in quanto i vicini hanno sentito urla di aiuto e disperazione, ma il rogo era troppo vasto affinchè i primi soccorsi potessero salvare la vita dell'uomo, trovato poi semicarbonizzato

I vigili del fuoco sono giunti sul posto sono riusciti invece a portare in salvo un’anziana che abita nello stesso stabile della vittima. Si indaga sulle possibili cause dell'incendio,  anche se secondo quanto si è appreso successivamente, l’esplosione che si è verificata non è da attribuire alla bombola di gas, che è stata trovata integra, ma ad altre cause.

 

Villa San Giovanni. Il cadavere di un umo, Pasquale Palermo, di 72 anni, è stato trovato nelle acque del porto di Villa San Giovanni. Secondo gli inquirenti l'uomo,  sarebbe caduto in acqua forse a causa di un malore, mentre era intento a pescare nei pressi del molo portuale. Il cadavere dell'anziano è stato recuperato dai Vigili del fuoco di Reggio Calabria. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118 e personale della Capitaneria di porto.

San Ferdinando. Un immigrato di 31 anni, Man Addia, è morto dal freddo. Addia, arrivato per lavorare come raccoglitore di agrumi, non aveva trovato posto nella tendopoli e si era adattato a dormire in auto, ma il freddo e il gelo di questi giorni è stato fatale. La Procura della Repubblica di Palmi ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità da parte del personale del 118, giunto sul posto, secondo il racconto degli amici di Addia, un'ora dopo la telefonata alla centrale operativa.

Redazione online

Vincenzo Varamo, di Melicucco è morto in un incidente, nella notte tra venerdì e sabato, avvenuto a Roma.

Il giovane calabrese trasferitosi nella capitale così come tanti altri giovani della nostra terra in cerca di un futuro migliore, ha invece trovato la morte. Dai primi accertamenti è emerso solamente che Varamo sarebbe stato investito da un auto mentre era alla guida della propria moto, mentre è ancora da chiarire la precisa dinamica dell'incidente.

Alle Forze dell'ordine locali è toccato il triste compito di comunicare alla famiglia l'orribile notizia, infatti nella giornata di ieri i militari si sono recati presso l'abitazione della famiglia del giovane alla quale sono stati altresì riconsegnati i documenti dello stesso.

Un’altra vita stroncata così nel fiore degli anni, lontano dagli affetti e dalla propria terra.

Giada Zurzolo

Ultime Notizie

 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses