23042019Mar
Aggiornato ilLun, 22 Apr 2019 8pm

Ancora trionfi per le frecce rosse dell'Atletica Gioia Tauro

Pubblicato in GIOIA TAURO SPORT
04 Marzo 2019
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font


Ottime performance da parte dei ragazzi dell'atletica Gioia Tauro che ad Altomonte in occasione dei campionati regionali individuali di corsa campestre hanno dimostrato ancora una volta il loro grande valore. La manifestazione in questione si è svolta nello splendido scenario del Castello di Serragiumenta, peccato che il forte vento abbia fatto faticare più del dovuto tutti gli atleti che si sono cimentati nelle rispettive categorie. Le ragazze, Ferrari Elisa e Predoti Francesca, hanno gareggiato sulla distanza di 1500 metri, con tanta determinazione, prendendo fin dall’inizio la testa della gara e cercando di mettere in difficoltà la forte atleta di Crotone Houssyn, la quale sembrava mollare ma anche in questa occasione, per un soffio e sempre sul rettilineo finale, è riuscita a prevalere sulle due atlete Ferrari e Predoti, ma sempre più vicine alla vincitrice. Per la giovanissima Elisa questo ulteriore secondo posto, dopo gli altri ottenuti nelle prove precedenti, le dà ancor di più convinzione nelle proprie possibilità, mentre   Francesca, ha conquistato meravigliosamente il suo primo podio battendo avversarie più quotate, che fino ad oggi l’avevano sempre battuta. Nella categoria ragazzi sulla distanza di 2000 metri, ancora un meraviglioso triplete per i giovani atleti Saccà Mattia, Martino Andrea e Ferro Giuseppe, i quali hanno corso su ritmi molto alti e gli avversari di turno hanno fin da subito alzato bandiera bianca. Per cui è stata vera lotta in famiglia dove in questa occasione è stato proprio il più piccolo del gruppo, Giuseppe che si metteva davanti ai propri compagni dimostrando carattere e grinta imponendo un ritmo forsennato. A metà percorso, Andrea si staccava leggermente e il binomio Ferro-Saccà continuavano nella loro galoppata. Nel rettilineo finale era ancora Giuseppe (figlio d’arte della grande atleta Palma De Leo) che manteneva un piccolo vantaggio sul compagno di squadra, andando così a vincere il titolo di campione regionale e la sua prima gara stagionale. Un plauso al superbo Mattia, sempre protagonista in queste gare di corsa campestre vincitore delle ultime due e ad Andrea che piano piano sta recuperando la condizione migliore, dopo un periodo poco felice. Anche in questa occasione, purtroppo due atleti, Martino Luigi e Predoti Valentina   hanno dovuto rinunciare alla partecipazione per malanni di stagione. Il team sta già lavorando per affrontare al meglio le ultime due prove del “Calabria Cross” la prima nella lontana trasferta di San Giovanni in Fiore e la seconda ed ultima prova a Palmi. 

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses