16012018Mar
Aggiornato ilLun, 15 Gen 2018 5pm

La Palmese ufficializza quattro nuovi acquisti

Pubblicato in PALMI SPORT
16 Dicembre 2017
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

La US Palmese comunica ufficialmente di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del portiere Salvatore Saitta, classe 1996, cresciuto nel Catania, dove ha fatto tutta la trafila delle giovanili. L’estremo difensore siciliano ha poi fatto il suo esordio in Serie D con la maglia della Leonfortese nella stagione 2014/2015 per poi trasferirsi a titolo definitivo alla Maceratese. Girato la stagione successiva con la formula del prestito al Fondi, è successivamente stato acquistato dal Gela, dove la scorsa stagione si è rivelato titolare inamovibile. Sono in tutto 68 le presenze maturate in Serie D da Saitta, nonostante la giovane età. Un curriculum di tutto rispetto, che ha catturato l’attenzione di Mestre e Albinoleffe, ma malgrado le loro avances, la sua scelta è caduta sulla Palmese, ulteriore motivo d’orgoglio per la società neroverde. Nel frattempo, salta la cessione dell’attaccante Luigi Le Piane alla Sancataldese e pertanto è stato inserito nella lista di svincolo, mentre in prestito dalla Vibonese arriva il terzino destro Giuseppe Forgione, classe 1999, nativo di Palmi.

 

Contestualmente, la Palmese rende noto di aver perfezionato l’accordo con il centrocampista classe 1997, Domenico Mazzone, nativo di Gioiosa Jonica, cresciuto nella Reggina e nel Pescara. Con gli amaranto ha esordito in Serie C il 10 gennaio 2015 allo stadio Alberto Pinto contro la Casertana. Successivamente nella Primavera del Pescara, è stato spesso sotto la lente d’ingrandimento del boemo Zdenek Zeman. Ultima stagione fortemente voluta con la maglia della Reggina, dove non ha trovato la spazio che si aspettava, sotto la guida del figlio Karel Zeman. Alla Palmese ritrova il reggino Danilo Cucinotti. Nelle manovre di mercato in entrata, si registra anche la firma di un altro centrocampista, anche lui classe 1997, Michele Armenise, cresciuto nel settore giovanile del Bari, messosi in luce con la maglia della Fidelis Andria e della Cavese, ha giocato gli ultimi sei mesi con il Molfetta, prima di passare sotto l’occhio vigile del direttore Antonino Laganà, il quale, di concerto con il dottore Giuseppe Carbone, ha voluto fortemente chiudere tutte le operazioni citate.

US Palmese ha sottoscritto con gli stessi calciatori un contratto di prestazione sportiva fino al 30 Giugno 2018.

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses