21102019Lun
Aggiornato ilDom, 20 Ott 2019 6pm

Zmedica-Alternative alla colazione: ecco 4 esempi

Pubblicato in ZMEDICA
02 Ottobre 2019
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font


“Sono stanco della solita colazione”…sembra quasi la frase iniziale di una réclame che vuole invitarci ad acquistare la nuova merendina lanciata sul mercato. Ma, nella realtà dei fatti, è una cosa che molto spesso capita di ripetersi al mattino davanti al frigorifero o alla dispensa, in procinto di preparare quello che è da sempre considerato il pasto più importante della giornata. Proprio in virtù di questo, sarebbe bene alternare la colazione, renderla diversa e gustosa ogni mattina in modo da fornire all’organismo tutto quello di cui ha bisogno per affrontare la mattinata di impegni.
Vediamo allora qualche alternativa al classico latte e cereali, tenendo presente che la colazione deve fornire, pari merito agli altri pasti, tutti i nutrienti essenziali al corretto funzionamento e  mantenimento dell’organismo umano (carboidrati, proteine, lipidi, fibre e vitamine)
Yogurt e...
Che sia greco o naturale,  lo yogurt sta bene con tutto: può essere servito con della frutta fresca di stagione e frutta secca, per fornire sia zuccheri che grassi buoni, oppure può essere abbinato a delle gallette di riso o mais ricoperte con un velo di crema di nocciole o burro di arachidi. La sveglia  potrebbe diventare superflua!

Colazione Salata
Ad alcuni, il solo pensiero di mangiare salato appena svegli provoca voltastomaco. Eppure, sebbene in Italia sia radicata la cultura della colazione dolce, molte persone iniziano ad apprezzare anche il salato: due fette di pane tostato con affettati o formaggi magri sembrano un giusto compromesso tra nutrimento e gusto. Non solo, mangiare salato (e quindi con quantità trascurabili di zuccheri semplici) aiuta a prolungare la sensazione di sazietà e a controllare meglio i picchi glicemici.

Passione Pancake!
Dall’America, grazie al potere diffusivo del web, sono approdati sulla tavola della colazione italiana, anche i pancake, soffici nuvole a base di uova, farina, zucchero e burro che possono essere farcite a piacimento. Sono disponibili anche versioni light che hanno un ridotto contenuto di grassi e coniugano così leggerezza e godimento. Si ma, con cosa si guarniscono? Essendo a ridotto contenuto di grassi e zuccheri, può essere utilizzare un’ampia gamma di creme: le già citate a base di nocciole o arachidi, le confetture, le salse a base di frutta o cioccolato oppure creme da realizzare amalgamando purea di frutta con yogurt. Insomma, con i pancake ci si può proprio scatenare!

Porridge dall’Inghilterra
Altra novità in arrivo è il porridge. Si tratta di una zuppa di avena che si prepara facendo bollire in acqua o latte i fiocchi d’avena fin quando non si saranno rigonfiati. Anche il porridge può essere farcito a piacere: frutta fresca, miele e frutta secca rappresentano gli ingredienti d’eccellenza per preparare una colazione, in tutti i sensi, coi fiocchi.

Insomma, per farla breve, a colazione ci si può sbizzarrire e soprattutto si può osare e approfittare anche con qualche caloria in più visto che, nella prima parte della giornata, il metabolismo è particolarmente vispo e le varie attività da svolgere ci consentono di smaltire gli eventuali eccessi.

Muzzupappa Lorena
Biologa Nutrizionista

Grande2

I Più Letti della Settimana

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses