Agli arresti domiciliari percepiva reddito di cittadinanza, denunciato

 

Un uomo di 66 anni è stato denunciato dai carabinieri a Cutro, in provincia di Crotone.

Agli arresti domiciliari, avrebbe intascato il reddito di cittadinanza senza averne diritto.

I militari della Compagnia di Crotone, a seguito di accertamenti compiuti sulla documentazione presentata dall’uomo, hanno accertato che il percettore del sussidio ha omesso di comunicare all’ufficio competente le informazioni dovute e ritenute rilevanti ai fini dell’assegnazione del beneficio statale.

In particolare, il sessantaseienne ha omesso di dichiarare di essere sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari continuando pertanto a percepire indebitamente il reddito di cittadinanza.