Ai domiciliari esce per andare dai carabinieri e chiedere di essere portato in carcere

1649

Agli arresti domiciliari, é uscito da casa per andare dai carabinieri e chiedere di essere condotto in carcere.

 

È successo a Mendicino, centro alle porte di Cosenza. L’uomo, un 40enne ai domiciliari con l’accusa di atti persecutori ed estorsione, si é presentato dai carabinieri,  con una valigia contenente i suoi effetti personali, convinto evidentemente che la sua richiesta sarebbe stata accolta.

Non si conoscono, i motivi della richiesta da parte dell’uomo di lasciare la propria abitazione ed andare in carcere. Secondo quanto si é appreso, il quarantenne, che é separato e vive solo, vivrebbe una condizione di disagio la cui origine, però, non é stata accertata.
In ogni caso, l’uomo non é stato accontentato dai carabinieri, che lo hanno arrestato con l’accusa di evasione e lo hanno ricondotto a casa sempre in regime di detenzione domiciliare.

Articolo precedente Covid, Cartabellotta (Gimbe): “In aumento i nuovi casi ma non in maniera omogenea- unica regione rischio zona gialla Friulia Venezia Giulia
Articolo successivoSu.Pr.Eme. Italia, due eventi in Calabria per il progetto contro Caporalato e sfruttamento