Alla vigilia delle primarie Pd schiaffi e calci tra segretario locale e consigliere renziano a Cosenza

Nervosismo alla vigilia delle primarie del Partito Democratico in Calabria per l’elezione del nuovo segretario regionale. A cosenza la costituzione di un seggio elettorale nella contrada Donnici, finisce con uno scontro fisico tra due dei più noti dirigenti, il segretario del circolo del centro storico Damiano Covelli ed il vicecapogruppo del consiglio comunale Marco Ambrogio. Ambrogio ha affermato che Covelli lo avrebbe colpito e poi spinto. Covelli, invece, sostiene di aver subito una aggressione a suon di calci da Ambrogio il quale gli avrebbe gridato “ora comandiamo noi”. I sottoscritti componenti dell’assemblea provinciale del Pd di Cosenza Raffaele Zuccarelli, Giovanna Tartoni, Gabriele Petrone, Luciana Ianni, Gaetano Scarnati, Gaspare Galli e Andrea Codispoti, in una nota, chiedono un «immediato intervento degli organismi dirigenti per assumere le conseguenti sanzioni a carico di Marco Ambrogio e rivolgono formale richiesta alla commissione regionale per il congresso, coordinata da Salvatore Perugini, di disporre la decadenza dello stesso Ambrogio da candidato all’assemblea regionale nella lista che sostiene Ernesto Magorno alle primarie a segretario regionale».