Anziano trovato morto in casa con volto tumefatto ricoperto di sangue

707

Un uomo di 78 anni di Ghilarza, Tonino Porcu, è stato ucciso in casa a Ghilarza (Oristano).

 

A trovare l’anziano, ieri a tarda sera, la signora delle pulizie insieme al nipote: il volto dell’uomo era tumefatto e il corpo ricoperto di sangue. Immediata la chiamata alle forze dell’ordine che hanno fatto subito intervenire gli specialisti del Ris. Sul posto anche sono arrivati anche il medico legale Roberto Demontis e il pm Marco De Crescenzo. Ora è caccia all’uomo per scovare i malviventi.

Tutti i dettagli della vicenda non sono ancora definiti, ma, secondo quanto appreso, gli inquirenti non escludono alcuna pista. Sarà solo l’esame autoptico a dare alcune risposte. Innanzitutto per cercare di capire la causa della morte dell’uomo. Anche la presenza dei malviventi nell’abitazione dell’anziano è ancora un’ipotesi investigativa: la casa a soqquadro fa, infatti, pensare ad un tentativo di rapina finito male. Secondo quanto riportano le testate giornalistiche locali, alcuni anni prima l’uomo sarebbe stato oggetto di atti intimidatori: la sua abitazione, nella quale abitava all’epoca, era stata data alle fiamme.

Articolo precedente Sequestro beni per oltre 2,5 mln di euro a una ditta di trasporti
Articolo successivoGuardia di finanza sequestra beni per 800 milioni a 3 imprenditori calabresi