Attacco terroristico in Francia- il killer era arrivato a Lampedusa

foto ansa

ATTACCO TERRORISTICO IN FRANCIA

Tre morti, due donne e un uomo, e diversi feriti, è il bilancio dell’attacco terroristico avvenuto questa mattina in Francia.

L’autore è stato fermato: si chiamerebbe ‘Brahim Aoussaoui. e ha riferito di aver agito da solo. Lo stesso era sbarcato a Lampedusa assieme ad altri migranti. Arrivato in Italia il 20 settembre, il successivo 9 ottobre era stato trasferito in un Centro per migranti a Bari, dopo la quarantena obbligatoria per tutti coloro che sbarcano.

Non è la prima volta che un tunisino sbarcato in Italia si è poi reso protagonista di atti di terrorismo in Europa: a febbraio del 2011, sempre a Lampedusa arrivò – assieme a migliaia di tunisini – Anis Amri, l’autore della strage al mercatino di Natale di Berlino nel 2016. Al momento dello sbarco Amri si dichiarò minorenne e fu trasferito in un centro per minorenni in Sicilia.

La Francia riattiva lo stato d’emergenza attentati. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha annunciato il passaggio da 3.000 a 7.000 dei militari dell’operazione ‘Sentinelle’, preposta alla sorveglianza armata antiterrorismo ad opera dell’esercito. Dal 2015, dopo gli attentati, i militari sono stati chiamati di rinforzo per la sorveglianza nelle strade e ai luoghi sensibili. Macron ha parlato di “attentato terroristico islamista” ed ha garantito il “sostegno ai cattolici da tutto il Paese”.