Atti vandalici a Gioia Tauro: presa di mira una scuola elementare

 

Questa notte alcuni vandali hanno fatto visita alla scuola elementare don Milani, strappando libri e disegni dei piccoli alunni e urinando addirittura all’interno delle aule. Come ciliegina sulla torta hanno lasciato anche alcune scritte nella lavagna che preannunciano una nuova visita all’interno della scuola.

Non più marachelle e scherzi di cattivo gusto, ma vere e proprie azioni criminose che non possono nemmeno essere indicate come episodi isolati. E’ già da qualche mese che in città si assiste a spettacoli indecorosi: monumenti distrutti o imbrattati, panchine rese inagibili, danni di vario genere alle strutture presenti sul Lungomare.  

“Se qualcuno pensa di poter fare quello che vuole si sbaglia di grosso” tuona il primo cittadino Aldo Alessio, che insieme all’amministrazione ha diffuso un manifesto di denuncia dell’accaduto. “Insieme alle forze dell’ordine opereremo a difesa del territorio, e prima o poi cadranno nella nostra rete e non ci sarà sconto alcuno”.

Intanto notevole lo sdegno diffuso via Social ma anche in giro della società civile, che si è dimostrata ferita profondamente dall’accaduto.

Christian Carbone