Calabria – Arrestato insegnante di religione per violenza sessuale aggravata su minori

671

Un uomo di 66 anni, insegnante di religione in una scuola dell’infanzia, condannato in via definitiva con l’accusa di violenza sessuale aggravata su minori, è stato arrestato dalla Polizia di Lamezia Terme.

Il Commissariato di Lamezia Terme ha eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica, a firma del Procuratore Salvatore Curcio. L’insegnante deve scontare una condanna a 4 anni e 8 mesi di reclusione.
Già  arrestato nel 2019 e condotto in carcere, aveva ottenuto successivamente i domiciliari.

Secondo l’accusa,l’insegnante ha costretto alcune sue alunne, durante le ore di lezione, a subire molestie sessuali.

Le indagini erano iniziate a seguito della denuncia di una madre che si era rivolta alla Polizia, dopo aver ricevuto le confidenze della figlia di anni 5 la quale le aveva confessato quello che era costretta a subire dall’insegnante. Tali dichiarazioni erano state confermate da altre madri che avevano dichiarato di aver appreso fatti simili dalle rispettive figlie, anche loro frequentatrici la stessa scuola.

L’arrestato è stato portato nel carcere di Catanzaro.

Articolo precedente Progetto “Train to be…cool” – Lezioni di sicurezza ferroviaria della Polizia di Stato all’Istituto Comprensivo “G. Moscato” di Reggio Calabria.
Articolo successivoPolizia di stato – workshop su sicurezza online nelle scuole elementari