Calabria – bimbo rischia di annegare in piscina: ricoverato in gravi condizioni

332

Un bambino di 4 anni ha rischiato di annegare in una piscina di un villaggio turistico sulla costa cirotana.

Adesso è ricoverato nel reparto di terapia intensiva pediatrica dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

Le sue condizioni sono gravi ed è in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.
L’incidente è avvenuto sabato. Il piccolo, dopo essersi allontanato da genitori che si trovavano al bar, è finito in acqua durante l’orario di chiusura della piscina che quindi non era presidiata da un bagnino. Il bambino, figlio di una coppia proveniente dalla Campania, è stato immediatamente estratto dall’acqua con un principio di annegamento e soccorso dal bagnino – che era comunque presente nella struttura – e un medico che si trovava ospite della struttura turistica che con le tecniche di primo soccorso gli hanno permesso di tornare a respirare. Quindi c’è stato l’intervento dell’elisoccorso della vicina base di Cirò Marina il cui rianimatore dell’Asp di Crotone ha intubato il piccolo prima di trasferirlo all’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro. Qui al bambino è stata riscontrata una polmonite per cui è stato disposto il trasferimento al reparto pediatrico specializzato di Cosenza.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Cirò Marina.

Articolo precedente Incidente tra Bagnara e Scilla: bambina trasportata d’urgenza in ospedale
Articolo successivoSanità in Calabria – Ferrandino:” I dati sono drammatici, si continua a morire per mancanza di personale”