Calabria – picchia la moglie e le rompe denti, figlia chiama carabinieri e lo fa arrestare

906

Un uomo di 52 anni, è stato arrestato a Crotone, dopo aver aggredito la moglie davanti alla figlia minorenne.

L’uomo ha picchiato la donna provocandole gravi ferite al volto, all’addome e la rottura dei denti.

È stata la figlia minorenne, che ha assistito alla scena, a chiamare i carabinieri.

In stato di alterazione psicofisica per l’uso smodato di bevande alcoliche, il 52enne ha aggredito la consorte, colpendola con calci e pugni. La figlia si è chiusa in una stanza e ha chiamato il 112.

La donna, è stata trasportata in ospedale e medicata; la prognosi è di 20 giorni.

Una vola dimessa, la vittima ha denunciato il marito, tossicodipendente e spesso in stato di alterazione psicofisica dovuta anche all’abuso di alcol.

Articolo precedente CUP ONLINE, Tavernise (M5S): tempi di attesa troppo lunghi Strumento utile, ma 147 giorni per un esame specialistico è problema da risolvere immediatamente
Articolo successivo“I LOVE LEGO”, la mostra che ha già visto oltre 1 milione di visitatori, sarà ospitata all’interno della Pinacoteca Civica di Reggio Calabria