Cameriera 23enne muore durante il turno di lavoro, stroncata da un malore improvviso.Genitori autorizzano espianto delle cornee

Una storia triste con protagonista una ragazza 23enne, Laura Barilli, arriva da Vezzano sul Crostolo (Reggio Emilia), dove la giovane, che lavorava da due anni in una pizzeria, è stata colta da un malore improvviso (probabilmente un infarto) proprio durante un turno di lavoro. La ragazza stava servendo ai tavoli del locale quando improvvisamente, intorno alle 13:00, si è accasciata a terra sotto gli occhi di tutti i presenti, che capendo al volo la gravità della situazione hanno immediatamente allertato i soccorsi. Nonostante il tempestivo arrivo dei sanitari, per Laura non c’è stato nulla da fare. Dopo i primi tentativi di rianimazione sul posto, la ragazza è stata trasportata in ambulanza presso l’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. All’arrivo purtroppo però Laura era già morta e ai medici, sconsolati, non è rimasto che constatarne il decesso. Conosciutissima da tutti sia per il suo lavoro, sia perchè figlia di Alessandra Leoni, assessore al Territorio del Comune di Vezzano sul Crostolo, Laura ha lasciato un vuoto incolmabile. I genitori hanno autorizzato l’espianto delle cornee.