Caso Sissy Trovato Mazza chiesta archiviazione

Sissy Trovato Mazza non sarebbe stata uccisa, per questo il suo caso verrà archiviato. La giovane agente della polizia penitenziaria originaria di Taurianova, morta il 12 gennaio scorso dopo più di due anni di agonia a seguito del ferimento all’interno di un ascensore nell’ospedale della Giudecca di Venezia, avvenuto nel novembre 2016, si sarebbe dunque suicidata. Secondo la procura non emergerebbero infatti indizi di omicidio, ci sarebbero invece nuovi elementi a supporto della tesi del suicidio. La notifica della richiesta di archiviazione è giunta al collegio difensivo in questi giorni, l’avvocato della famiglia, Girolamo Albanese: “Ci opporremo, non finisce qui”.