Dichiarato morto- 18enne si sveglia poco prima espianto organi

2759

Una storia a cui anche lo stesso staff medico stenta a credere, quella avvenuta qualche giorno fa nel Regno Unito dove, Lewis Roberts, un ragazzo inglese di 18 anni, dopo essere stato dichiarato cerebralmente morto, si è svegliato poco prima dell’espianto degli  organi.

Il 18enne era stato investito da un camion a Leek, la sua città, e le sue condizioni erano apparse da subito disperate, tanto che i medici lo avevano dichiarato cerebralmente morto.

I familiari, dopo avergli dato l’ultimo saluto, avevano deciso di donare i suoi organi per salvare altre 7 vite. Una decisione che sembra averlo salvato. Per conservare gli organi più a lungo, infatti, i medici hanno aspettato a spegnere le macchine che lo tenevano in vita. Il 18 marzo, qualche giorno dopo l’incidente, avvenuto il 13, e poche ore prima del trapianto, il ragazzo ha ripreso a respirare da solo.

Da allora le sue condizioni migliorano giorno dopo giorno. “Nemmeno lo staff dell’ospedale riesce a credere al miracolo a cui ha assistito. Incredibile”, ha commentato la sorella del ragazzo su Facebook.

 

Articolo precedente COVID- Nessuna zona gialla fino al 30 aprile
Articolo successivoIncidente sul lavoro-incastrato con gamba in motozappa, liberato dai vigili del fuoco