Dodicenne insultato e aggredito perché ebreo – padre sporge denuncia

198

È stata formalizzata questa mattina, la denuncia ai carabinieri per ingiurie e lesioni, da parte del padre del 12enne che sarebbe stato aggredito e insultato da due ragazze di 15 anni in un parco di Campiglia Marittima (Livorno) perché ebreo.

L’episodio è accaduto domenica intorno alle 18.30 in un parco pubblico: il 12enne, che si trovava con altri coetanei, senza motivo sarebbe stato prima invitato a tacere dalle due ragazze e poi insultato con frasi come “devi bruciare nei forni”.

Dopo la discussione, le 2 avrebbero preso a calci e pugni il 12enne che, tornato a casa, ha raccontando tutto al padre.

In seguito all’aggressione, il ragazzino è andato al pronto soccorso dove gli sono state diagnosticate una serie di contusioni multiple guaribili in cinque giorni.

La denuncia, che risulta aggravata dallo sfondo razziale, sarà inoltrata ora alla procura dei minori di Firenze.

Articolo precedente Tenta di investire 3 persone e ne ferisce una con una spada – arrestato 44enne
Articolo successivoBronzi di Riace – 50° Anniversario del ritrovamento