Due giovani calabresi tra Alfieri della Repubblica premiati da Mattarella

340

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito 28 Attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica” a giovani che nel 2020 si sono distinti per l’impegno e le azioni coraggiose e solidali, e rappresentano, attraverso la loro testimonianza, il futuro e la speranza in un anno che rimarrà nella storia per i tragici eventi legati alla pandemia.

Accanto ai 28 Attestati d’onore sono state assegnate anche tre targhe per azioni collettive, che traggono anch’esse ispirazione dai valori di altruismo e dal profondo senso di responsabilità, in questo periodo di emergenza sanitaria.

Tra i 28 attestati, due sono stati conferiti a due giovani calabresi:

Giulio Carchidi, 18 anni, residente a Gasperina (CZ): “Per la sua generosa opera di volontario, divenuta particolarmente intensa nelle settimane del lockdown. Grazie al lavoro di promozione e di organizzazione svolto insieme al gruppo giovani dell’Avis ha contribuito alla raccolta del sangue in un periodo in cui ne era emersa una carenza”

Lida Michela Carullo, 15 anni, residente a Vibo Valentia: “Per l’impegno nella promozione dei libri e per le qualità di scrittrice mostrate nel suo romanzo di esordio. La passione per la letteratura si accompagna in lei con attività di volontariato e di fattiva solidarietà”.

Articolo precedente COVID- A Cosenza sospesa somministrazione personale scolastico dopo stop di Aifa
Articolo successivoTragico incidente sul lavoro a Placanica, morto 42enne