Focus ‘ndrangheta: Servizio di controllo del territorio – arrestate due persone per furto di energia elettrica

487

 

Focus ‘ndrangheta: Servizio di controllo del territorio e di prevenzione nella zona Modena di Reggio Calabria – arrestate 2 persone per furto di energia elettrica e denunciate altre 2 per occupazione abusiva di immobili

Nella mattinata del 14 dicembre, presso la zona Modena di Reggio Calabria, è stato predisposto un servizio di controllo straordinario del territorio interforze previsto nell’ambito del piano di azione nazionale e transnazionale focus ‘ndrangheta.

Durante i controlli finalizzati a verificare l’eventuale occupazione abusiva di alloggi e il furto di energia elettrica, personale dell’UPGSP, in collaborazione con il personale della Polizia Municipale di Reggio Calabria, previa verifica dei tecnici dell’Enel, ha accertato il furto di energia elettrica in due immobili, per il quale sono stati tratti in arresto i due occupanti, un uomo di 45 anni ed una donna di 60 anni.

Nell’ambito della medesima attività che ha interessato il controllo di 11 unità immobiliari, è stata accertata l’occupazione abusiva di due appartamenti, per la quale sono stati denunciati in stato di libertà i due occupanti, un uomo di 25 anni ed una donna di 33 anni.

Il controllo dei veicoli in transito ha consentito di sequestrare 5 autovetture che circolavano senza la copertura assicurativa obbligatoria e il ritiro di 4 carte di circolazione per la mancata revisione dei veicoli.

Le attività proseguiranno nei prossimi giorni in città e in provincia.

Articolo precedente Coldiretti Calabria: calo dell’occupazione in agricoltura del 2,2%, ma occorre ripartire​
Articolo successivoUccide la compagna e poi si toglie la vita: il gesto annunciato su Facebook