Gemelle orfane di madre picchiate e maltrattate da padre e compagna – condannati

413

Costrette a vivere in cantina, lavarsi con l’acqua fredda, ad andare a scuola a piedi senza accettare alcun passaggio né utilizzando l’autobus e a mangiare poco e solo cibi vegetariani.

È l’assurda storia che arriva da Verona e che ricorda la favola di Cenerentola. Le protagoniste però questa volta sono due gemelle orfane di madre, che vivevano con il padre 44enne e la moglie.

La coppia di coniugi picchiava le ragazze, trattate come un peso, forse perché nate dal precedente matrimonio dell’uomo.

A far luce sui maltrattamenti delle piccole è stata la zia delle gemelline insospettita da alcuni comportamenti e dichiarazioni(delle stesse gemelle) sul trattamento che veniva loro riservato.

Il caso è finito in tribunale, dove oltre alla seconda moglie, accusata dei maltrattamenti è stato giudicato colpevole anche il padre delle due ragazze.

Entrambi sono stati condannati in primo grado a tre anni di reclusione.

Articolo precedente Donna 37enne accoltellata a morte – fermato autore
Articolo successivoReggio Calabria – Operazione Crypto, la Cassazione annulla con rinvio il provvedimento cautelare nei confronti di Pronestì Simone