Gioia Tauro-Dal 4 al 6 Gennaio, mostra-museo dedicata alla storia di una delle squadre più blasonate del panorama calcistico calabrese

Riceviamo e pubblichiamo

Oltre un secolo di passione, centodue anni di battaglie calcistiche sui campi di tutto il Centro-Sud, centodue anni di gioie, di lacrime, di aneddoti che hanno legato una squadra di calcio alla propria Città, alla propria comunità. L’abbiamo pensata per tanto tempo, l’abbiamo desiderata, anche noi come tanti tifosi della magica viola, l’abbiamo voluta per celebrare, anche se in ritardo, i superati 100 anni di storia del calcio a Gioia Tauro.  Sarà una festa di compleanno, prima che una mostra-museo, nella quale esporremo tutte le foto più belle che racchiudono i decenni che vanno dal 1918 ad oggi. Ci saranno, poi, tanti trofei, gli articoli storici dei giornali d’epoca ed anche una galleria video che ripercorrerà attimi indimenticabili della storia a tinte viola. Dalla Gioiese della prima Serie C del 1947/48 a quella di Scoglio che conquistò la C2 nell’anno di grazia 1982. Passando, per i pionieri degli anni ’30 o la recente Serie D conquistata nel 2013. Chiunque abbia indossato quella maglia unica di colore viola intenso, potrà rivedersi, così come i tifosi potranno fare un tuffo in un passato che ha portato Gioia Tauro sportiva alla ribalta nazionale. La mostra museo, si terrà tutti i pomeriggi, da sabato 4 gennaio a lunedì 6 gennaio 2020. Inutile dire che la serata d’inaugurazione di sabato 4, a partire dalle ore 17:30, sarà il clou dell’evento che vedrà la partecipazione di tante vecchie glorie della Gioiese, tra giocatori, allenatori e presidenti, che avranno modo di poter raccontare aneddoti ed episodi particolari legati alla maglia viola. L’evento, patrocinato gratuitamente dall’amministrazione comunale di Gioia Tauro e realizzato grazie al contributo degli sponsor Akè abbigliamento, Pascal logistics, Real pizzeria-ristorante e Royal Gar, sarà un unicum nella centenaria storia del calcio gioiese e si terrà in una location suggestiva come “Le Cisterne” di Via Roma, proprio davanti Piazza dell’Incontro. Per lo stesso non vi sarà alcun invito personalizzato, pertanto tutta la cittadinanza e tutti gli sportivi gioiesi e non sono invitati a partecipare.