Gioventù Nazionale Gioia Tauro lancia la campagna “L’amore non fa male”.

Ogni  anno il 25 Novembre  è la giornata “Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.
Ogni giorno, ogni vittima ti induce a gridare a gran voce “Basta”.
Gioventù Nazionale Gioia Tauro si mostra solidale a tutte le donne che a causa delle misure restrittive per l’emergenza Covid-19 sono costrette ad una convivenza forzata, aggravando le condizioni di pericolo nelle quali vivono.
La volontà di questa campagna è prevenire e contrastare la violenza sulle donne, promuovendo il diritto a una vita senza violenza.
Vogliamo che le donne vittime di violenza abbiano il coraggio chiedere aiuto, e per questo nella nostra città stiamo pensando ad uno strumento che possa essere d’ausilio alle donne affinché non si sentano più sole ed abbandonate a loro stesse. Stiamo stilando un progetto insieme a psicologhe ed altre figure professionali per poter creare un punto d’ascolto a tutte quelle donne le cui sofferenze sono spesso sotterrate ed inascoltate.
Gli stereotipi di genere, soprattutto alle nostre latitudini, sono alla base di violenze fisiche, verbali e psicologiche che rischiano, alla lunga, di costringere le malcapitate ad accettare la tossicità di un rapporto del genere. E’ importante portare avanti questa campagna di sensibilizzazione, affinché ogni donna sappia di non essere sola e che c’è la possibilità di un’alternativa alla violenza quotidiana che subiscono.
-“Non è stata colpa tua, non l hai voluto tu, non hai fatto niente per meritare questo.”afferma Angela Angilletta dirigente Regionale Gn Calabria: ” la nostra campagna è volta non solo alle donne vittime di  violenza , ma anche chi ha il sospetto o è a conoscenza di una vittima.Rassicuratele, aiutatele fornendo loro una linea di aiuto  come il 1522, li sarà ascoltata, troverà informazioni utili, non verrà forzata a prendere decisioni e le sarà garantita riservatezza.”