Il 4 febbraio sarà presentato il primo rapporto sulla mortalità stradale negli ultimi 10 anni sulla Statale 106

18

L’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” il prossimo sabato 4 febbraio 2023 presenterà il Primo Rapporto sulla Mortalità Stradale nel decennio 2013-2022. La presentazione avrà inizio alle ore 10:00 presso la Sala Guglielmo dellHotel Guglielmo di Catanzaro, nel capoluogo di regione.

Il Rapporto, realizzato dal Comitato Scientifico – Centro Studi Analisi e Ricerca dell’O.d.V. contiene tutte le informazioni legate alle vittime della S.S.106 nei dieci anni che vanno dal 1° gennaio 2013 fino al 31 dicembre 2022. Verrà presentata la dimensione del fenomeno: numero totale delle vittime, qual è stata la provincia più colpita, cosa è accaduto ogni anno, quali sono i punti neri sulla famigerata e tristemente nota strada della morte in Calabria, ed altro ancora.

Verrà presentato anche un focus specifico sulle vittime: oltre al genere saranno evidenziate le fasce d’età più colpite. Inoltre, una particolare attenzione sarà rivolta alle fasce d’età ma anche ai mesi ed alle stagioni in cui il fenomeno della mortalità stradale sulla Statale 106 risulta più frequente.

Il rapporto, ovviamente, cercherà di fornire anche un quadro completo circa le ragioni che hanno determinato il fenomeno e forniranno un dato sui costi sociali dovuti alle vittime della S.S.106 nel periodo considerato. Non mancheranno, infine, suggerimenti e proposte per arginare un fenomeno la cui dimensione purtroppo rimane ancora oggi incredibilmente enorme e, ciò che è peggio, immutata.

«Ho chiesto ai componenti del Comitato Scientifico – Centro Studi Analisi e Ricerca dichiara Leonardo Caligiuri, presidente dellO.d.V. Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 di realizzare il rapporto sulla mortalità negli ultimi dieci anni sulla Statale 106 perchéritenevo, come poi è stato dimostrato, che i numeri riuscissero a tratteggiare un fenomeno che ha una dimensione drammatica».

«Le informazioni che emergono dal rapporto continua il presidente Caligiuri sono molte e tutte importanti e fissano un focus essenziale ed imprescindibile sul fenomeno della mortalità stradale avvenuto nel decennio 20132022 sulla strada Statale 106 in Calabria».

«Nei prossimi giorni conclude il presidente dellO.d.V. Caligiuri procederemo subito ad invitare, tramite posta certificata e con largo anticipo in modo da consentirgli di poter partecipare, tutti i sindaci dei comuni che sono interessati dallattraversamento della Statale 106, tutti i consiglieri regionali, i componenti della giunta regionale della Calabria, il Presidente Roberto Occhiuto e tutti i parlamentari calabresi. Ciò è necessario perché ritengo che i primi destinatari di queste importanti informazioni sono proprio loro».

Ulteriori informazioni sulla presentazione del Rapporto sulla Mortalità Stradale negli anni 2013-2022 sulla Statale 106 saranno rese note a margine delliniziativa dall’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”.

Articolo precedente Diede fuoco all’ex moglie, giudici su Ciro Russo: “Azione meditata da tempo”
Articolo successivoFreddo in Calabria – pioggia, vento e neve sui rilievi