La preghiera di Papa Francesco che circola sul web è in realtà il post di una ragazza napoletana

“Stasera prima di addormentarvi pensate a quando torneremo in strada.
A quando ci abbracceremo di nuovo, a quando fare la spesa tutti insieme ci sembrerà una festa. Pensiamo a quando torneranno i caffè al bar, le chiacchiere, le foto stretti uno all’altro.
Pensiamo a quando sarà tutto un ricordo ma la normalità ci sembrerà un regalo inaspettato e bellissimo. Ameremo tutto quello che fino ad oggi ci è sembrato futile. Ogni secondo sarà prezioso.
Le nuotate al mare, il sole fino a tardi, i tramonti, i brindisi, le risate.
Torneremo a ridere insieme.
Forza e coraggio.
Ci vediamo presto!”

Un post di parole di conforto e coraggio scritte da una ragazza napoletana, Antonia Lonardo, ma attribuite a Papa Francesco. E’ la stessa Antonia a scherzarci e riderci su, raccontando di come sia stata avvertita dalle amiche, di questo equivoco. La giovane aveva condiviso sul proprio profilo, la sera del 9 marzo, un pensiero rivolto a tutte le persone, all’Italia, che lotta contro il Coronavirus- Le sue parole però sono state condivise e ri-condivise, fino al punto di “diventare” una “preghiera” di Papa Francesco.

La giovane, è intervenuta via Skype, nel programma “Vieni da me” di Caterina Balivo, su Rai 1, ribadendo l’equivoco e scherzandoci su.