L’osteopatia collabora con ospedali e territorio: Diego Porpiglia “Dobbiamo lavorare insieme per la salute dei nostri pazienti”

431

Si è svolta a Reggio Calabria, nei giorni 14 e 15 giugno, la quinta edizione del Convegno “Ospedale e Territorio: Un impegno comune per la salute dei bambini”, organizzato dal dottore Antonio Musolino. Presente come relatore, l’osteopata Diego Porpiglia che ha portato una relazione dal titolo “Osteopatia in medicina: il ruolo dell’osteopata in epoca neonatale”.

Durante il suo intervento Porpiglia ha sottolineato l’importanza dell’osteopatia come supporto durante la gravidanza e nei primi mesi di vita, sia per la madre che per il nascituro.

“Per me è una grande soddisfazione poter portare la mia esperienza e ringrazio tutti gli organizzatori e i partecipanti. Abbiamo piena consapevolezza dell’importanza del sostegno alla salute durante il periodo della gravidanza, e per questo che presso il Dynamic Medical Center ho a cuore il tema della prevenzione e della corretta e giusta informazione. Il trattamento osteopatico nelle prime settimane di vita ha inoltre un ruolo fondamentale per andare a correggere, sfruttando l’elasticità dei tessuti molli del neonato, quei vizi che potrebbero invece nel tempo consolidarsi e rendere non armonico lo sviluppo del piccolo paziente”.

“Il principale obiettivo di questo congresso è quello di creare un clima fattivo e cooperativo tra relatori ed auditori, dove non esiste il docente ed il discente, ma un pool di pediatri a confronto, in modo da rendere quanto più interattive possibili le sessioni scientifiche” ha spiegato il Responsabile Scientifico dell’evento, Antonio Musolino.

Il programma scientifico vuole rappresentare, per tutti i partecipanti, un valido aggiornamento ed arricchimento sui principali aspetti fisiopatologici, clinici, diagnostici, terapeutici e gestionali delle malattie in ambito pediatrico con cui, quotidianamente, ci scontriamo tutti i giorni nella nostra pratica clinica, nonché una fondamentale occasione di scambio di opinioni per tutti i pediatri, indistintamente ospedalieri e di libera scelta. Saranno coinvolte diverse figure, esperti e cultori della materia, che riporteranno non solo gli aspetti teorici e gli aggiornamenti scientifici sull’argomento da loro trattato, ma anche la loro esperienza nella gestione pratica. Gli approfondimenti che ne scaturiranno permetteranno di approfondire le nostre conoscenze e di trasferirle nella pratica clinica, con l’obiettivo di migliorare la qualità della nostra assistenza e di vita dei pazienti.

Quest’anno, ad arricchire il pool di esperti presenti, il neurochirurgo di nota fama Lorenzo Genitori, che ha chiuso il convegno con una relazione e una interessante dibattito su tutti i temi emersi.

 

Articolo precedente San Ferdinando – incendiano auto: due persone deferite
Articolo successivoRizziconi – truffa finto carabiniere ai danni di una anziana: deferita una donna