Maria Sole Pecora, da San Giorgio Morgeto all’Onu: l’esperienza formativa della studentessa 17enne

2341

Un’esperienza unica, quella vissuta da Maria Sole Pecora, 17enne di San Giorgio Morgeto, studentessa al terzo anno, del Liceo classico di Cittanova, che ha presenziato all’Onu.

Maria Sole, ha partecipato alle selezioni indette dall’agenzia World Students Connection-WSC Italia Global ed è stata scelta tra i vincitori con un borsa di studio fornita dall’associazione organizzatrice.

Oltre 5 mila, i ragazzi che hanno partecipato come delegati al programma formativo New York Young UN L’Ambasciatore del Futuro.

La conferenza, che si è svolta a New York dal 7 Marzo al 15 Marzo 2023, è la più grande simulazione diplomatica del modello ONU al Mondo con la partecipazione degli Studenti delle scuole superiori, provenienti da oltre 100 paesi.

I partecipanti al progetto, hanno approfondito e si sono confrontati sui temi oggetto dell’agenda politica internazionale, vestendo i panni di ambasciatori e diplomatici. Rivestendo questo ruolo, i delegati hanno svolto le le attività tipiche della diplomazia: tenuto discorsi, preparato bozze di risoluzione, negoziato con alleati e avversari, risolto conflitti, imparando a muoversi all’interno delle Committees adottando le regole di procedura delle Nazioni Unite.

Maria Sole ci ha raccontato le emozioni vissute in quei giorni: “È stata l’esperienza più bella, entusiasmante e formativa della mia vita!
Poter mettere piede nel ‘Palazzo di Vetro’ e toccare con mano cosa significhi occuparsi dei più importanti temi di interesse mondiale, è stato come toccare il cielo con un dito!
Un’emozione che non potrò dimenticare: oltre 5000 ragazzi della mia età che, insieme, cercano di trovare soluzioni alle problematiche globali! Una simulazione certo, ma credo al giorno d’oggi, noi giovani, abbiamo bisogno di toccare con mano, di avvicinarci il più possibile per sentirci parte di una globalità.

Un in bocca al lupo a Maria Sole, che possa continuare ad avere sempre soddisfazioni nella vita.

Articolo precedente Contrabbando, contraffazione marchi: denunciato imprenditore cinese
Articolo successivoMigranti: arrivati in 650 a Roccella