Mascherine a familiari e amici- arrestato sindaco

607

Il Sindaco, Antonino Nucera, e la dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Opera (Milano), oltre a tre imprenditori edili, ritenuti responsabili – a vario titolo – di peculato, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri.

Tra gli illeciti anche l’interramento di rifiuti nel Parco agricolo Sud Milano.

  Antonino Nucera, originario di Melito Porto Salvo, avrebbe fornito indebitamente anche mascherine a famigliari e dipendenti comunali amici quando durante la pandemia non si trovavano. “Il sindaco di Opera – si legge in una nota degli investigatori dell’Arma – nei primi mesi della pandemia, ha distribuito a stretti congiunti e a dipendenti comunali 2.000 mascherine chirurgiche che erano destinate a RSA e farmacie”.

Articolo precedente Paragone (Italexit): “Lamorgese? Se non vuoi che la disperazione vada in piazza per non disturbare il manovratore, forse vuoi che gli imprenditori e i commercianti si suicidino. Lo Stato ci deve mettere una vagonata di soldi che vanno a debito”
Articolo successivoGaravaglia: “Possibili riaperture per il 2 giugno”