Mimmo Lucano: condanna ridotta ad un anno e sei mesi pena sospesa

77

Crollano in appello le accuse contestate all’ex sindaco di Riace Domenico “Mimmo” Lucano.

I giudici della Corte d’appello di Reggio Calabria, infatti, lo hanno condannato ad un anno e sei mesi di reclusione, con pena sospesa, contro la richiesta della Procura generale di 10 anni e 5 mesi e stravolgendo la sentenza di primo grado del Tribunale di Locri che gli aveva inflitto 13 anni e 2 mesi di carcere per associazione per delinquere, truffa, peculato, falso e abuso d’ufficio.

Dalla lettura del dispositivo emerge che la Corte ha assolto Lucano dai reati più gravi. La Corte ha assolto tutti gli altri 17 imputati.

 

Articolo precedente Il Pensiero Del Giorno: La Giornata Mondiale della Salute Mentale tra realtà e tabù
Articolo successivoLe ragazze di Miss Mondo Calabria nei reparti di pediatria: “In prima linea per donare un sorriso”