Nasconde cadavere della madre per riscuotere pensione: carabinieri trovano corpo mummificato nascosto in una cassapanca

665

Ha nascosto in casa il cadavere della madre 90enne morta da tempo per continuare a ricevere la pensione.

I carabinieri, nella sua abitazione, dentro un armadio hanno ritrovato il corpo dell’anziana, mummificato.

La macabra scoperta è stata fatta oggi in una casa di Paderno Dugnano, in provincia di Milano.

Tutto è iniziato però agli inizi di marzo, quando i vicini di casa della donna(la figlia della 90enne) hanno dato l’allarme perché da qualche giorno non la vedevano. È così iniziata un’indagine che aveva portato al ritrovamento del corpo della donna, in avanzato stato di decomposizione lo scorso 20 marzo.

I Carabinieri, insieme ai vigili del fuoco, oggi sono tornati nella casa per cercare documenti che permettessero di individuare l’attuale residenza dell’anziana madre, Pasqualina Munerato, di 90 anni finora non rintracciata. La figlia, infatti, aveva raccontato a tutti i vicini che la madre era ricoverata in una non meglio precisata Rsa in Veneto. In casa, invece, i militari hanno scoperto un’abitazione mal tenuta e a soqquadro, con un odore penetrante. Nel sopralluogo della villetta, tuttavia, hanno notato un grosso armadio sigillato. All’interno hanno poi scoperto il cadavere, che con ogni probabilità è quello della signora Munerato, ormai mummificato. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali, come suggerisce una prima analisi del medico legale.

Dagli ulteriori accertamenti dei Carabinieri, a seguito dell’evento odierno, l’anziana madre è risultata percepire regolarmente una pensione tuttora accreditata sul conto corrente a lei intestato, al quale la figlia, senza altre fonti di reddito o sostentamento, aveva accesso.

Articolo precedente Percezione indebita reddito cittadinanza: 10 persone denunciate
Articolo successivoScoperta piantagione di cannabis: due arresti