Naufragio migranti: recuperato corpo 80esima vittima

45

Il mare continua a restituire i corpi dei migranti dispersi a seguito del naufragio del 26 febbraio sulla spiaggia di Steccato di Cutro. Questa mattina è stato recuperato il corpo di un uomo adulto. Si tratta dell’ottantesima vittima del naufragio.

Il corpo dell’uomo è stato individuato tra Botricello e Belcastro a qualche chilometro a sud della località dove il barcone carico di migranti proveniente dalla Turchia si è schiantato all’alba di domenica 26 febbraio.

 

Articolo precedente Unità cinofila Giancarlo&Mae incontra studenti istituto tecnico agrario di Catanzaro
Articolo successivoTumori, Tavernise (M5S): “Inaccettabile una sola Pet in provincia di Cosenza. Interrogazione alla Giunta: attuare le leggi regionali inevase”