Non regge dolore per la morte della moglie, 60enne si spara sulla tomba

Tragedia a Spinetoli, in provincia di Ascoli Piceno, dove un uomo 60enne si è ucciso sulla tomba della moglie, morta poco tempo prima. L’uomo, un ingegnere, non aveva superato lo choc del lutto per la perdita della consorte e ha deciso di farla finita con un colpo di pistola, nel cimitero dove era sepolta la donna. L’episodio è avvenuto intorno alle 13 di lunedì, quando l’uomo si è barricato in casa con l’intento di farla finita. È stato lui stesso ad avvertire le forze dell’ordine mettendole al corrente delle proprie intenzioni. Gli agenti, quando si sono precipitati presso la casa dell’uomo, non hanno trovato nessuno. Grazie anche all’aiuto dei vicini, si sono quindi recati presso il cimitero, dove hanno trovato il corpo dell’uomo, ormai senza vita, sulla tomba della moglie. Purtroppo inutili sono stati i soccorsi.