Palmi- assolti con formula piena due imprenditori di San Giorgio Morgeto

Si è pronunciato il 24 giugno il Tribunale Penale di Palmi, in persona del Giudice Dott.ssa Minniti, nel procedimento che vedeva imputati due imprenditori di San Giorgio Morgeto accusati del reato di cui all’art. 256 comma 3 Dlgs n.152/2006, per aver asseritamente creato, in una vasta area, una discarica abusiva contraddistinta da numerosi rifiuti speciali. Il collegio difensivo composto dagli Avv.ti Egidio e Gabriella Panato per G.E. e Avv. Michele Ceruso e Annunziata Modafferi per C.A. –  dopo aver condotto e prodotto l’esito delle numerose indagini difensive, comprensive di accessi, ascolto di persone informate sui fatti, esame ed acquisizione documentale di plurimi soggetti è riuscito a dimostrare, grazie anche all’esisto della prova dibattimentale che ha messo in netta crisi la stessa P.G. procedente (portata al punto di ridimensionare notevolmente anche la propria attività di indagine, con implicite ammissioni favorevoli agli imputati,), la totale assenza di responsabilità penale dei propri assistiti.

All’esito della discussione, supportata da fascicolo documentale e memoria difensiva ex art. 121 c.p.p., il Giudice, accogliendo anche l’istanza difensiva sull’irripetibilità di atti dalla stessa acquisita, ha assolto con formula piena gli imputati dalle incolpazioni loro ascritte disponendo, altresì, ex art. 544 cpp, l’immediato dissequestro dell’area e dei beni originariamente sequestrati ai fini di confisca e la restituzione agli aventi diritto.