Picchiano migrante con spranghe – identificai aggressori, tra i 3 un 44enne di Palmi

1461

Sono tre cittadini italiani due originari di Agrigento, di 28 e 39 anni e uno di 44 anni, di Palmi (Reggio Calabria), i tre uomini che nel pomeriggio di ieri hanno preso a sprangate un migrante 23 anni, originario della Guinea, irregolare in Italia, già colpito da un ordine di espulsione risalente al marzo scorso.

Lo ha detto stamani il questore di Imperia, Pietro Milione, illustrando l’indagine che ha portato a identificare gli autori dell’aggressione.

I tre, che per aggredire lo straniero hanno utilizzato bastoni e tubi di plastica, sono stati denunciati per lesioni e raggiunti dalla misura cautelare dell’avviso orale.

A scatenare il rush di violenza sarebbe stato il tentato furto del telefonino di uno dei tre aggressori all’interno di un vicino supermercato.

“Era fondamentale dare una risposta immediata, perché il fatto è stato particolarmente efferato – ha detto Milone -.

Il video dell’aggressione ha fatto il giro di tutti i social e la gente ha potuto constatare la violenza con cui queste persone si sono accanite sul giovane. Proprio queste modalità mi hanno indotto anche a erogare la misura dell’avviso di prevenzione nei confronti di tutti e tre i responsabili dell’episodio”. La polizia esclude le motivazioni razziali all’origine dell’aggressione. Nei confronti dello straniero, portato in ospedale a Bordighera e dimesso con prognosi di 10 giorni, la polizia procederà nuovamente all’espulsione.

Articolo precedente Bandiera blu – 15 in Calabria
Articolo successivoInfermiere aggredito in ospedale a Locri dai parenti di una donna ricoverata